l'angelo delle ossa - john connollyParliamo oggi de L’angelo delle ossa, l’ultimo dei romanzi di John Connolly pubblicato finora in Italia, in attesa che arrivi anche da noi The Unquiet, capitolo più recente della serie con protagonista Charlie Parker.

Titolo: L’angelo delle ossa
Autore: John Connolly
Editore: Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2006
ISBN: 9788817014014
Pagine: 555
Prezzo: € 19,00

Trama in sintesi:
Il passato è in attesa dell’investigatore privato Charlie Parker. Il presente ha la forma di una ragazza, giovane, bella e scomparsa misteriosamente. Una ragazza sola. O almeno questo è ciò che crede il suo rapitore. Ma si sbaglia di grosso: la ragazza è la cugina di Louis, l’ombra di Parker, il suo braccio destro. Più l’indagine si avvicina alla verità e più i due amici scoprono che la pista che stanno seguendo è lastricata di ossa, pergamene e antichi miti biblici. La loro ricerca li porta a spaziare dagli squallidi vicoli newyorchesi, a un’antica abbazia della Boemia che conserva le tracce di un sanguinoso massacro medievale, e infine in Francia, nei luoghi che furono teatro di altri drammatici eventi accaduti nel corso dellà Seconda guerra mondiale. La chiave del mistero sembra celata nei frammenti di una vecchia pergamena che parla di una statua d’argento: l’Angelo nero, l’angelo ribelle bandito da Dio e caduto sulla Terra, un simbolo misterioso e fortemente ricercato anche della setta dei Credenti. Chi sono? Sembrano spietati e pronti a tutto pur di ritrovarlo. Agiscono nell’ombra, seminando morte e orrore: angeli caduti che non trovano pace. Il mito diventa realtà. La realtà mito. Tra religione e storia, tra fede e leggende millenarie Parker si ritrova ad affrontare il più subdolo dei nemici: una voce nella sua testa. “Sei stato trovato”. È questa volta dovrà vedersela con qualcosa che non ha mai affrontato prima: il proprio passato.
(dalla L’angelo delle ossa, di John Connolly: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: