la-sentinella-craisDa settembre 2010, data in cui segnalavamo l’edizione americana (The sentry), di tempo n’è trascorso un bel po’, ma finalmente anche per i lettori italiani arriva in libreria il terzo romanzo di Robert Crais con protagonista (principalmente) Joe Pike, intitolato La sentinella.
In questo romanzo, dodicesimo della serie Cole, Pike si trova un giorno a intervenire per aiutare uno uomo picchiato da una gang messicana. Wilson Smith, questo il nome del malcapitato, è giunto a Los Angeles da New Orleans dopo l’uragano Katrina, assieme a sua nipote Dru Rayne, e gestisce ora un piccolo negozio di alimentari. Quando Pike però fa finire in prigione gli assalitori, mette in moto una serie di eventi inattesi. In seguito all’arresto dei messicani, e nonostante Pike abbia preso contatto col capo della gang, Miguel Azzara, Smith e la nipote spariscono nel nulla e entrambi i criminali vengono trovati morti.
La spirale di violenza innescatasi suggerisce a Joe Pike di contattare il suo amico e investigatore privato Elvis Cole: tutti e due diventano dei bersagli ambulanti, mentre indagando scoprono che Wilson Smith e Dru Rayne non solo non sono zio e nipote e hanno una relazione, ma addirittura che le loro identità sono fasulle: appartenevano a due persone date per morte durante l’uragano Katrina.
Una forza vendicatrice e omicida che nasce nel loro passato sta per raggiungere i due impostori, e solo Pike e Cole si frappongono lungo la sua strada.

Acclamato da fan di Crais e critica come un romanzo eccellente, La sentinella è uno dei libri che sicuramente qui al Thriller Café consigliamo tra le letture migliori per l’estate 2013. Portatevene una copia sotto l’ombrellone e vi dimenticherete anche del caldo.

La sentinella, di Robert Crais: acquistalo su Amazon!

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1649 articoli: