L'estate neraL’estate nera di Remo Guerrini: è questo il titolo che presentiamo oggi al Thriller Café, romanzo che Danilo Arona definisce “Una vicenda di dannazione e di crudeltà” e che in questo mese circa dalla data ufficiale di uscita ha fatto discretamente bene in termini di vendite e opinioni dei lettori.
Protagonisti Massimino, Eva, Attila, Saturnina e poi Canavesio, Federico, Santino e Giusi. Bambini durante quella afosa estate del 1962, a giocare per le strade di Altavilla, nel Monferrato. Dodicenni che si sentono già grandi, che si divertono a sbeffeggiare Beniamino, il matto, farlo bestemmiare e urlare. E’ un gioco, all’inizio, ma finirà male. Trent’anni dopo, il ritrovamento dei resti di Beniamino nel cimitero di Altavilla riapre una storia per tutti sepolta. E tutti loro, quei ragazzi del 1962 che si sono persi di vista negli anni, sono obbligati a ritrovarsi nei luoghi della propria infanzia. Per un’imprevista, improvvisa, orribile resa dei conti.

Da L’estate nera, sarà presto tratto il film Eppideis con Gianmarco Tognazzi. Se volete assaggiarne le prime pagine, potete scaricare il primo capitolo a questo link (PDF); qui sotto vi riportiamo invece il booktrailer.

L’estate nera, di Remo Guerrini: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: