I volti del Male n° 8 - Ted Bundy

I volti del Male” è una serie di monografie – disponibili ogni settimana in edicola – che getta luce sulle menti più oscure e i crimini più efferati della storia. Nel suo ottavo volume, l’attenzione è puntata su uno dei serial killer più noti e enigmatici di tutti i tempi: Ted Bundy, noto anche come “il killer delle studentesse”.

La storia di Bundy risale agli anni 70, durante i quali questo assassino seriale uccise almeno 30 giovani donne con un modus operandi ingegnoso e straordinariamente metodico. Bundy fingeva di avere un braccio ingessato per chiedere aiuto alle sue vittime, e una volta che esse cadevano nella sua trappola, venivano rapite, torturate e infine uccise.

Non gli era difficile ottenere la fiducia delle persone: era un giovane attraente, ben istruito, molto sicuro di sé, ma dietro questa maschera di affabilità si nascondeva una totale indifferenza verso le vite altrui e un’unica missione: soddisfare la sua smania omicida.

Su di lui si sono girate pellicole, scritti libri, addirittura canzoni, a testimonianza di quanto la sua vicenda sia stata allo stesso tempo raccapricciante e affascinante.

Chi era Ted Bundy, il più insensibile figlio di puttana che tu abbia mai visto? (come egli stesso si definì).

Una possibile risposta la troviamo nel nuovo volume edito da Emse che cerca di aprire una finestra su un mondo oscuro e incomprensibile.

In edicola dal 10 ottobre 2023.

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 579 articoli: