I sei custodi, Robert BrowneE’ firmata Robert Browne e pubblicata da Nord la novità di oggi del Thriller Café, I sei custodi. Si tratta di un romanzo che negli Stati Uniti ha convinto un vasto numero di lettori (media 4/5 su 392 voti, guardando Goodreads, una delle cartine di tornasole più attendibili per valutare il gradimento di un libro) e che è riuscito a farsi notare nell’affollato panorama del filone thriller esoterico-religioso.
La trama prende le mosse dal XVII secolo, a Londra. Qui John Milton è seduto alla scrivania. Dopo una ricerca durata anni, è riuscito a trovare le sette pagine mancanti. E ha visto la Profezia. Poi sul mondo è calato un sipario nero: come tutti coloro che l’hanno preceduto è diventato cieco. Ora, però, deve portare a termine un ultimo compito. Il più difficile. Perché lui è stato scelto per difendere l’umanità dalle forze del Male. Perché lui è un Custode…
Ci si sposta quindi a San Paolo, in Brasile, oggi. All’inizio sembra un tragico incidente: dopo un concerto, una giovane popstar muore nel suo camerino a causa di un incendio. Ma subito emergono dettagli inquietanti e uno scenario pressoché “impossibile”: sebbene il cadavere sia completamente carbonizzato, il resto della stanza non è stato toccato dal fuoco. L’agente speciale Bernadette Callahan è abituata a occuparsi di crimini all’apparenza irrisolvibili, eppure neanche lei si è mai trovata di fronte a un caso tanto enigmatico. Gli unici indizi, infatti, sono un piccolo simbolo satanico impresso sul pavimento e un medaglione antico, raffigurante san Cristoforo. Affiancata dal tormentato professor Sebastian LaLaurie, esperto di letteratura religiosa e di occultismo, Bernadette viene coinvolta in un’indagine che la condurrà lungo una strada impervia. Una strada costellata di riferimenti a un segreto nascosto nel manoscritto originale del Paradiso perduto di Milton: il segreto dei Custodi e delle sette pagine perdute della Bibbia del Diavolo…

Confesso di non essere un gran appassionato di questo sottogenere, benché m’incurioscano le commistioni tra storia, leggende, religione e fiction, ma se qualcuno l’ha letto e vuole farci sapere che ne pensa, ovviamente, il giudizio è ben gradito…

I sei custodi, di Robert Browne: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: