Drood - Dan SimmonsAtteso da molti lettori italiani, finalmente esce anche nel nostro paese Drood, tomo di 800 e passa pagine in cui Dan Simmons dà il suo personale e allucinante contributo al misterioso ultimo libro di Dickens, Il mistero di Erwin Drood, rimasto incompiuto e zeppo di elementi poco chiari (scomparse, sospetti di omicidi, eredità favolose, ricorso al mesmerismo e abuso d’oppio), nonché fulcro di decine di romanzi e delle più svariate speculazioni su come la storia dovesse finire.
Simmons sceglie di raccontare gli ultimi 5 immaginari anni di vita di Dickens a partire dal 9 giugno del 1865, giorno durante un viaggio in treno lo scrittore inglese rimane coinvolto in un incidente ferroviario, in seguito al quale incontra un sinistro personaggio di nome Drood che gli cambierà per sempre la vita. Il resoconto degli sconvolgenti avvenimenti seguenti è affidato Wilkie Collins, allo stesso tempo suo migliore amico e grande rivale, autore di successo di libri come “La donna in bianco” e” La pietra di luna”, che si trova coinvolto in una serie di indagini nei bassifondi di Londra, tra sotterranei oscuri, derelitti e delinquenti, fumerie d’oppio clandestine, mesmerismo e antiche sette segrete.
Quando tuttavia l’enigmatico Drood sembra essere stato quasi trovato, Collins viene accantonato da Dickens, che inizia a mostrare inquietanti segnali di cambiamento. E lo stesso narratore comincia ad avere visioni inspiegabili, allucinazioni, un oppressivo senso di minaccia. Sfiancato sia fisicamente che mentalmente, ma al contempo affascinato da questo gioco mortale, Collins è diviso tra la paura della follia e il dubbio che tutto ciò sia invece parte di un diabolico piano della creatura che si fa chiamare Drood…

Per ulteriori approfondimenti su questo romanzo, consiglio la lettura di questo interessante articolo comparso su Repubblica. Da parte mia, pur non avendo letto ancora il libro, non posso che esprimere intanto una grandissima curiosità. Secondo me, vale la pena di leggerlo…
Chi lo comprerà?

Drood, di Dan Simmons: acquistalo su Amazon!

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1649 articoli: