Viaggiare in giallo di Sellerio EditoreSellerio chiama nuovamente a raccolta alcuni dei migliori autori della sua scuderia per la nuova antologia, Viaggiare in giallo, che ha come tema un soggetto particolarmente conosciuto e amato da chi segue il genere, ovvero il crimine e l’indagine in occasione del viaggio, sorta di interzona che sfugge a molte regole e definizioni.

Il viaggio mette a dura prova sia i criminali che i tutori della legge: i primi si trovano in un ambiente che, per quanto più fluido, meno conosciuto e più ricco di occasioni rispetto alla norma, li confina dentro limiti ben precisi; i secondi sono spesso costretti a rinunciare ai consueti mezzi messi a disposizione dalle sedi cittadine, magari anche scontrarsi con altre autorità, e devono quindi fare ancora più affidamento su se stessi.

Nel caso delle sue antologie gialle, Sellerio può contare su due punti di forza: l’aderenza al tema scelto e la bravura dei suoi autori. Nel caso particolare di Viaggiare in giallo si aggiungono altri elementi quali il piacere di incontrare nuovamente personaggi che credevamo di aver salutato per sempre o figure che ci mancano continuamente, anche se leggiamo un romanzo all’anno che li ha come protagonisti.

Dimenticatevi però Orient Express, crociere da favola e omicidi all’ombra delle piramidi: da tempo il viaggio per piacere ha perso gran parte del fascino esclusivo che aveva quando ancora era praticato da un numero minore di persone, e le varie tappe di questa antologia ci immergono in una esperienza itinerante magari più prosaica e comune, ma non per questo meno intrigante e interessante.

L’offerta di Viaggiare in giallo è ricca ed eterogenea, ognuno troverà il suo itinerario preferito e i compagni di vagone e cabina più adatti.

I temibili e curiosissimi vecchietti del BarLume di Marco Malvaldi approfitteranno di crociere a prezzi stracciati, mentre Petra e Fermín, la coppia del commissariato di Barcellona creata da Alicia Giménez-Bartlett, dovranno affrontare un pullman di studenti pendolari nel quale vengono ritrovati cadaveri fatti a pezzi.

Carlo Monterossi, autore televisivo che ama indagare insieme ai poliziotti Carella e Ghezzi, scoprirà un angolo di Brianza insolito e secluso, che l’autore Alessandro Robecchi ha scelto come sfondo per il crimine. Grande sorpresa per tutti i fan (chi vi scrive in primis) di Francesco Recami, che ci offre un ultimo mistero per la sua amatissima serie della Casa di Ringhiera; Gaetano Savatteri sceglie invece di far viaggiare il suo giornalista disoccupato e detective improvvisato di successo, Saverio Lamanna, fino a Praga.

Spazio infine a Rocco Schiavone, uno dei protagonisti più interessanti emersi negli ultimi anni: il vicequestore romanissimo esiliato ad Aosta, creato da Antonio Manzini, cambierà per un po’ aria e metterà alla prova i suoi metodi fuori dalle regole con un classico del giallo, ben dentro le regole, una rapina da camera chiusa, su un Frecciarossa.

Compra su Amazon

Viaggiare in giallo
531 Recensioni
Viaggiare in giallo
  • Giménez-Bartlett, Alicia (Autore)

Articolo protocollato da Elvezio Sciallis

Elvezio Sciallis è stato uno dei più attenti e profondi conoscitori di narrativa e cinema di genere horror. Ha collaborato per molti anni con La Tela Nera e con Thriller Café prima della sua tragica scomparsa nel maggio 2019.

Elvezio Sciallis ha scritto 245 articoli: