La missione segreta di Richad HannayCon il titolo de La missione segreta di Richad Hannay vi suggeriamo oggi una raccolta delle prime avventure letterarie di un personaggio che ha segnato la spy story in maniera indelebile, quel Richard Hannay creato dalla penna di John Buchan, governatore del Canada dal 1935 al 1940. Di origini scozzesi, Buchan rappresenta un punto di riferimento fondamentale per chiunque voglia scoprire la straordinarietà dell’intreccio tra thriller e grande storia negli anni della prima guerra mondiale.
Il personaggio di Richard Hannay è stato creato prendendo non a caso spunto dalla sua esperienza personale, così come anche dalle avventure della spia scozzese Ironside. Questo eroe, che si trova ad avere a che fare con problemi di portata internazionale ma rimane un personaggio umanamente vulnerabile, ha rappresentato il punto di partenza per l’espressione creativa di un genio cinematografico come Hitchcock, che ha preso spunto dalla sua vicenda per scrivere la sceneggiatura di uno dei suoi film più famosi (Il club dei 39).
La missione segreta di Richad Hannay (Castelvecchi Editore) contiene tre romanzi che portano il lettore a scoprire lo scenario della Grande Guerra: si passa dalla Londra preconflitto de I trentanove scalini e si arriva al fronte turco de Il Mantello Verde, un luogo dove politica e religione si intrecciano pericolosamente, per finire dietro le linee tedesche in Mr Standfast.
Tre storie punto di riferimento per chiunque ami la spy story di qualità e abbia intenzione di entrare in contatto con uno dei capisaldi del genere. Suspence, mistero, azione: queste le parole d’ordine del lavoro di Buchan, autore attento all’intreccio, alla caratterizzazione dei personaggi e alla resa degli eventi che hanno segnato non solo la storia dei protagonisti, ma quella dell’intero Occidente e di tutto il mondo.

Compra su Amazon

Sconto di 7,75 EUR
Le missioni segrete di Richard Hannay
3 Recensioni

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: