La falena e la fiamma - Roberto Costantini - recensione

Cari avventori del Thriller Café, oggi per voi accogliamo un gradito ritorno, quello di Roberto Costantini, con il suo ultimo romanzo “La falena e la fiamma”, edito da Longanesi. Manager, docente universitario, già autore della cosiddetta trilogia del male che ha per protagonista il commissario Balistreri, torna in libreria con la sua ultima eroina, Aba Abate, la “donna forte” dei Servizi Segreti italiani, che si è affermata con successo nel panorama editoriale con i suoi due primi romanzi. Questo terzo episodio è in realtà un prequel, che immagina Aba studentessa ventenne alla fine degli anni Novanta, impegnata politicamente nei collettivi universitari. “La falena e la fiamma” ci racconta le origini del rapporto che la ragazza avrà in seguito con Johnny Jazir, agente egiziano al servizio degli italiani già comparso negli altri due romanzi della serie.

Il cuore del romanzo ruota intorno alla “sparizione” in Libia della studentessa Rosaria Musumeci, misteriosamente scomparsa, per la quale i genitori reclamano l’accertamento della verità da parte delle autorità libiche del colonnello Gheddafi. Aba è tra coloro che non credono all’incidente e alla versione ufficiale e proprio per questo motivo chiede con forza al padre Adelmo, capo dei Servizi Segreti, di poter partire in missione per scoprire la verità. Dopo una prima resistenza il padre cede e Aba ha così l’occasione di realizzare il suo “battesimo” come agente. Ma il mondo dei Servizi non è come quello della politica universitaria e Aba si accorgerà ben presto che le vicende geopolitiche sono ben più complesse di come appaiono a una studentessa idealista.

Sicuramente, quando Costantini ha pensato e scritto questo suo romanzo non immaginava quanto le vicende geopolitiche potessero essere oggi di attualità e il primo impatto dell’opera, con la grande capacità di descrivere gli scenari di guerra che ha Costantini, ci produce un effetto di coinvolgimento assoluto nelle trame del romanzo. L’idea del prequel funziona, perché ci offre ancora una volta una chiave per vedere dietro le apparenze e ci aiuta a capire come possa essere la vita privata di una donna dei Servizi Segreti. Anche grazie alla straordinaria capacità che ha Costantini di entrare nelle pieghe degli avvenimenti e di disegnare in poche righe scenari credibili e avvincenti. Per un momento, leggendo “La falena e la fiamma”, le strategie internazionali non sono più per noi chiacchiere da talk show, ma diventano vita quotidiana dei suoi personaggi e questo credo sia una delle più importanti ragioni del suo successo.

Altri temi emergono poi da questo bel romanzo e ci aiutano a riflettere. Primo fra tutti, il tentativo di vedere con gli occhi di una giovane ragazza le vicende della politica internazionale. Se l’eroina Aba Abate è sicuramente un riconoscimento al grande valore delle donne anche nelle professioni che potremmo chiamare “non convenzionali”, con questo romanzo Costantini ci invita indirettamente a credere nella capacità dei giovani, che lungi dall’essere mollaccioni, sono intelligenti e attivi, sempre pronti a mettersi in gioco, forse anche troppo. Oltre a questo, troviamo i temi più abituali che compaiono anche negli altri due episodi di Aba Abate, come il tema del “doppio” degli agenti segreti, il tema del rapporto tra la vita privata e la ragion di stato e, in ultimo ma non meno importante, l’affetto che Costantini fra trapelare nei suoi romanzi per il mondo arabo e in questo caso per la Libia (luogo di nascita peraltro dell’autore).

In chiusura un punto che chi scrive ha attribuito alla volontà dell’autore e non a una coincidenza. Il caso di una studentessa italiana scomparsa in un paese del medio oriente e della difficile ricostruzione della verità, a volte in conflitto con le autorità del posto, ci riporta alla mente la triste vicenda di un altro italiano per il quale la verità è ancora da indagare nella sua pienezza. Difficile leggere questo libro senza andare con il pensiero e con il cuore a Giulio Regeni e alla sua famiglia, che meritano, se non altro, quanto meno un commosso ricordo.

Sconto di 3,30 EUR
La falena e la fiamma
962 Recensioni
La falena e la fiamma
  • Costantini, Roberto (Autore)