Kathy Reichs biografia e bibliografia italianaKathy Reichs (nome per esteso Kathleen Joan Kathy Reichs) è nata a Chicago il 7 luglio 1948 e, dopo un dottorato alla Northwestern, ha conseguito diversi diplomi, titoli e lauree nell’ambito dell’antropologia e antropologia medica presso diverse istituzioni universitarie statunitensi, diventando nel tempo una vera autorità in ambito di antropologia forense e ottenendo, insieme a 82 altri antropologi, il riconoscimento e certificazione da parte dell’American Board of Forensic Anthropology, presso il quale ha ricoperto il ruolo di vicedirettore e direttore.

Oltre a essere conosciuta e apprezzata in qualità di antropologa legale, Kathy Reichs è molto famosa grazie alla sua seconda attività, quella di scrittrice, che l’ha portata nel tempo a firmare ben diciannove volumi della serie dedicata a Temperance Brennan e cinque romanzi della serie Virals, realizzata insieme al figlio Brendan Reichs. Per sua stessa ammissione, come confermato in alcune interviste, “Lavoro come antropologa forense ma guadagno di più dai miei libri. Potrei viverci, ma preferisco continuare a lavorare per dare più autenticità alle mie storie.

E la sua professione “primaria” l’ha tenuta e la tiene molto impegnata: è infatti docente di antropologia a Charlotte, presso l’Università della Carolina del Nord dove lavora anche presso l’ufficio di antropologia legale dello stato e si reca spesso in Canada dove è occupata nel laboratorio di scienze giudiziarie e di medicina legale della provincia del Québec.

Oltre a questi importanti incarichi Kathy Reichs ha condotto importanti indagini in parecchie nazioni del mondo: ha infatti visitato il Ruanda per testimoniare al tribunale delle Nazioni Unite riguardo gli impressionanti casi di genocidio accaduti fra gli Hutu e i Tutsi, si è occupata dell’esame dei resti e cadaveri durante l’alluvione del Mississippi nel 2005, ha aiutato in occasione dell’attentato al World Trade Center dell’11 settembre 2001 e ha fornito la sua consulenza durante l’esumazione dei cadaveri del lago Atitlán in Guatemala.

Questo impressionante bagaglio di esperienze lavorative è stato basilare per il successo della seconda attività di Kathy Reichs, quella di scrittrice di thriller tradotti in più di trenta Paesi e puntualmente presenti nelle classifiche di vendita di mezzo mondo. La carriera letteraria di questa autrice statunitense è caratterizzata da ottimi riscontri di pubblico e critica già partire dal suo esordio: Déjà Dead, il primo volume della futura serie dedicata a Temperance Brennan, è pubblicato nel 1997 (arriverà in Italia grazie a Rizzoli, nel 1998, con il titolo di Corpi freddi) e diventa immediatamente un bestseller nella classifica del New York Times vincendo anche l’Ellis Award 1997 per il miglior romanzo d’esordio.

È l’inizio di una prolifica carriera che porterà la Reichs a pubblicare ben diciannove volumi delle avventure di Temperance Brennan, conosciuta come Tempe, antropologa forense le cui indagini sono sempre ricche di dettagli scientifici molto accurati che l’autrice cerca di trasmettere al pubblico in maniera accessibile, tale da non appesantire la narrazione ma al contempo renderla molto più realistica.
Un esempio di questo continuo processo di scambio e influenza fra le sue due professioni può essere trovato ne Il villaggio degli innocenti (Grave Secrets, 2002), frutto della sua esperienza di indagine nell’area del lago Atitlán, sull’altopiano sudoccidentale del Guatemala.

Accanto all’intensa attività sulla sua serie principale, che l’ha vista pubblicare con puntualità un romanzo all’anno dal 1997, Kathy Reich ha recentemente (2010) avviato anche un secondo ciclo di volumi, scritto a quattro mani con il figlio Brendan Reichs, che è comunque “imparentato” con i suoi altri thriller in quanto vede come protagonista la nipote di Temperance, Victoria, conosciuta come Tory. Virals, questo il nome della serie, è arrivata al quinto volume, e i primi tre sono stati tradotti e pubblicati in Italia, sempre da Rizzoli.
L’attività di scrittrice della Reichs non si limita alla sola fiction in quanto ha firmato anche alcuni importanti testi di saggistica e studio riguardanti l’antropologia forense.

L’ultimo fronte che ha visto protagonista questa autrice è quello televisivo: i suoi romanzi hanno infatti dato vita nel 2005 a una nota serie televisiva, Bones, nella quale Emily Deschanel veste i panni di una Temperance Brennan ben diversa da quella cartacea. I cambiamenti al personaggio sono stati comunque approvati dall’autrice che, oltre a figurare fra i produttori del telefilm, riveste anche il ruolo di consulente, ha sceneggiato un episodio ed è comparsa come attrice in un cameo.

Presso il sito ufficiale di Kathy Reichs è possibile, fra le altre cose, visitare il laboratorio interattivo di Tempe e tentare di risolvere un caso.

Bibliografia italiana

Serie di Temperance Brennan

Corpi freddi (Déjà Dead, 1997 – Rizzoli, 1998)
Cadaveri innocenti (Death du Jour, 1999 – Rizzoli, 1999)
Resti umani (Deadly Decisions, 2000 – Rizzoli, 2000)
Viaggio fatale (Fatal Voyage, 2001 – Rizzoli, 2001)
Il villaggio degli innocenti (Grave Secrets, 2002 – Rizzoli, 2002)
Ceneri (Bare Bones, 2003 – Rizzoli, 2003)
Morte di lunedì (Monday Mourning, 2004 – Rizzoli)
Ossario (Cross Bones, 2005 – Rizzoli, 2005)
Carne e ossa (Break No Bones, 2006 – Rizzoli)
Skeleton (Bones to Ashes, 2007 – Rizzoli, 2007)
Le ossa del diavolo (Devil Bones, 2008 – Rizzoli, 2008)
Duecentosei ossa (206 Bones, 2009 – Rizzoli, 2009)
Le ossa del ragno (Spider Bones, 2010 – Rizzoli, 2010)
La cacciatrice di ossa (Flash and Bones, 2011 – Rizzoli, 2011)
La voce delle ossa (Bones are Forever, 2012 – Rizzoli, 2012)
Le ossa dei perduti (Bones of the Lost, 2013 – Rizzoli, 2013)
Le ossa non mentono (Bones Never Lie, 2014 – Rizzoli, 2014)
La verità delle ossa (Speaking in Bones, 2015 – Rizzoli, 2015)
Ossa di ghiaccio (Bones on Ice, 2016 – Rizzoli, 2016)

Serie Virals

Virals (Virals, 2010 – Rizzoli, 2011)
Segreti (Seizure, 2011 – Rizzoli, 2013)
Il Codice (Code, 2013 – Rizzoli, 2014)

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 578 articoli: