Il gioco di RipperScrittrice eclettica ma sicuramente non conosciuta come autrice di thriller, Isabelle Allende si cimenta nel nostro genere preferito con un romanzo intitolato Il gioco di Ripper, disponibile in Italia a partire dal 4 dicembre.
Edito nel nostro paese da Feltrinelli con traduzione di E. Liverani, il romanzo è ambientato a San Francisco e inquadrabile nel filone dello psycho-thriller con tanto di classico serial killer.
Protagoniste due donne: Indiana e Amanda Jackson, madre e figlia. La prima, guaritrice in una clinica olistica, è una donna indipendente, separata e ora poco propensa a lasciarsi coinvolgere di nuovo in un rapporto, sia che il lui in questione sia Alan, ricco erede di una delle famiglie più in vista di San Francisco, o Ryan, misterioso ex navy seal, ferito durante la sua ultima missione. Amanda, invece, è un ispettore capo della Sezione Omicidi della polizia di San Francisco, attratta dal lato oscuro della natura umana. Giovane donna introversa, amante della lettura, e delle indagini criminali. Appassionata di Ripper, un gioco online ispirato a Jack lo Squartatore.
Quando la città californiana diventa teatro di efferati delitti, Amanda intuisce rapidamente che gli omicidi potrebbero avere un legame fra loro. Ma il suo coinvolgimento personale nelle indagini s’innalza di colpo quando scompare Indiana. E’ stata presa dal serial killer? Con sua madre in pericolo, Amanda deve affrontare il mistero più complesso che le sia mai capitato, e deve risolverlo prima che sia troppo tardi.

In uscita sul mercato anglofono a inizio 2014, col titolo di Ripper, questo romanzo della Allende pare aver deluso chi finora l’ha letto in anteprima. Per quanto ci riguarda, è difficile dire se la scrittrice sudamericana abbia nelle sue corde anche il thriller. Del resto la regina del fantasy J.K. Rowlings ha scritto un buon giallo (Il richiamo del cuculo), e quindi, anche per la Allende, per ora diciamo: perché no…

Il gioco di Ripper di Isabelle Allende: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: