Milano aggiunge un nuovo appuntamento al suo già nutrito elenco di festival, manifestazioni ed eventi che riguardano il giallo, il noir e il thriller con la prima edizione de Le sfumature del giallo, che si terrà il
1° giugno 2019, presso Cascina Casottello, nel quartiere Corvetto.

Nato dall’unione delle energie e idee dell’associazione Equi.Libri e dello scrittore Flavio Villani, che sarà direttore artistico, il festival Le sfumature del giallo rende già evidenti e ben chiare le sue intenzioni fin dal nome, dedicando una intera giornata a esplorare tutti i sottogeneri, vecchi e nuovi, del giallo.

Ecco quindi che la location scelta diventa è l’ideale, vista la connotazione multietnica di CIQ Cascina Casottello e di Milano tutta, città che meglio di tante altre ha saputo gestire e metabolizzare i nuovi arrivi e cittadinanze.

Realizzato con il patrocinio del Municipio di Zona 4, Le sfumature del giallo ci attende con un programma ricco e ben diversificato e con una lista di autori ed esperti di tutto rispetto.

Saranno infatti presenti nel corso di sabato primo giugno 2019 alcuni nomi chiave della scena italiana di genere: Paolo Roversi, Romano De Marco, Luca Crovi, Franco Vanni, Erica Arosio, Giorgio Maimone, Massimo Cassani, Piergiorgio Pulixi, Patrizia Debicke, Lucia Tilde Ingrosso, Giulio Mozzi, Raul Montanari, Rosa Teruzzi, Michela Martignoni e Claudio Sanfilippo.

Lasciamo alle parole di Flavio Villani, creatore dell’evento, il compito di meglio illustrare le finalità della manifestazione: “Il festival Le sfumature del giallo intende candidarsi a diventare un appuntamento annuale di alto profilo in Corvetto. Il poliziesco è un genere letterario nato dalla penna di Edgar Allan Poe, da sempre amato da un ampio e variegato pubblico. Adottato da autori ormai immortali della letteratura mondiale (come Agatha Christie e Arthur Conan Doyle), nel tempo si è arricchito di contenuti e prove letterarie di ampio respiro. Oggi nelle diverse sfumature del giallo il lettore incontra architetture narrative complesse, ma anche temi che riguardano società e individuo, oltre a esiti letterari di alto livello. Quello che si terrà a giugno in Corvetto è, dunque, un appuntamento al quale gli appassionati del genere non possono mancare”.

E così come sono diversificati i sottogeneri e gli ospiti della giornata, è anche molto vario il menù delle proposte in programma, che spaziano da incontri con gli autori a presentazioni di libri con firma delle copie.

Ci saranno però anche giochi di investigazione, un pranzo a cura della cucina della cascina e il tutto verrà degnamente concluso verso sera con aperitivo, cena e momento musicale a cura di Claudio Sanfilippo.

Flavio Villani, direttore artistico del festival, è nome noto nella scena noir italiana: dopo l’esordio con L’ordine di Babele pubblicato nel 2013 da Laurana Editore ha proseguito la sua carriera con romanzi quali Il nome del padre e Nel peggiore dei modi, entrambi per Neri Pozza, rispettivamente nel 2017 e 2018. Si tratta di titoli ambientati a Milano, che spaziano attraverso vari momenti storici e sono connotati da interessanti aspetti psicologici. Il suo personaggio principale è il commissario Rocco Cavallo.

Equi.Libri in Corvetto, l’altra forza creatrice del festival, è una associazione culturale fondata nel 2016 che accomuna persone del quartiere appassionate di lettura e che cerca di promuovere la stessa attraverso varie iniziative quali bookcrossing in vari negozi della zona, presentazioni di libri, interviste con gli scrittori, laboratori per i più piccoli e gruppi di lettura.

Non ci rimane quindi che ricordarvi le coordinate spazio-temporali dell’evento, augurandoci che ci sia una grande partecipazione: l‘appuntamento è sabato primo giugno 2019 presso CIQ Cascina Casottello, via Fabio Massimo 19, Milano, a partire dalle 10.00.

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 580 articoli: