dexterDexter è probabilmente più noto come personaggio della serie televisiva omonima, che come protagonista dei libri di Jeff Lindsay. Il Giallo Mondadori però cerca di farlo scoprire in questa veste e questo mese pubblica il primo libro della saga (Darkly Dreaming Dexter) col titolo di Dexter il vendicatore, già edito da Sonzogno come La mano sinistra di Dio nel 2005.
Per gli amanti del thriller, direi che si tratta di un libro che non può essere ignorato, anche visto il costo accessibilissimo.
La trama, per chi non la conoscesse, è la seguente:

Dexter Morgan: giovane brillante, personalità accattivante, fidanzata attraente. Dexter Morgan: incarnazione dell’incubo americano. Perché Dexter Morgan in realtà è un serial killer. Freddo, calcolatore, micidiale. Negli anni, si è lasciato alle spalle dozzine di cadaveri. Senza mai essere scoperto, senza mai essere neppure sospettato. La ragione? Dexter, analista della Scientifica di Miami, fa sparire solamente i colpevoli sfuggiti alle maglie della giustizia. Un serial killer con un’etica? Ma l’etica non basta. Perché un altro serial killer, forse anche più micidiale di lui, invade il suo territorio di caccia. Dexter non ha scelta: deve accettare la sfida. Il primo, esplosivo romanzo della serie televisiva diventata un autentico culto.

Come riportato sul blog del giallo Mondadori, all’interno anche un racconto di Mauro Marcialis.
Io lo comprerò: quanti di voi faranno lo stesso?

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: