Uscito in lingua originale nel 2010 (titolo: Fragile), Devi tacere per sempre è il primo romanzo di Lisa Unger tradotto in Italia e in uscita per Giunti (traduzione di M. Annoni).
Un libro le cui premesse di certo possono essere opprimenti per chi odia la routine.
Tutti conoscono tutti a The Hollows, una cittadina alle porte di New York. Un posto in cui i vicini si tengono d’occhio i bambini a vicenda, in cui la gente si saluta alla drogheria e in cui i tempi del liceo sembrano non essere mai passati. Da bambina, Maggie trovava la vita a The Hollows insopportabile. Ma da moglie e madre ci è tornata felicemente. Come psicologa, la sua conoscenza delle storie di famiglia le fornisce dei potenti elementi di analisi per le vite dei suoi pazienti. Così, quando la fidanzata di suo figlio Rick scompare, il suo intuito si rivela utile al caso, ma anche pericoloso.
Dei sospetti parallelismi emergono tra la scomparsa di Charlene e quella di un’altra ragazza del luogo che sconvolse la comunità quando Maggie era un’adolescente. Le indagini vedono suo marito, Jones, detective che lavora sul caso, agire in maniera strana. E Rick, già un ragazzo taciturno, diventare ancora più isolato. In una cittadina dove il passato è sempre presente, nessuno è al di sopra dei sospetti, neanche un figlio agli occhi del padre.
“So quando un momento può sfuggire al controllo” dice Jones a una Maggie atterrita, mentre ispeziona la stanza di Rick alla ricerca di prove incriminanti. “Come le conseguenze di un atto sconsiderato possono costarti tutto”.
E mentre lei cerca di rassicurarlo che Rick è uguale a lui in tutte le cose che contano, Maggie si rende conto che questo potrebbe essere proprio quanto Jones teme di più. Determinata a scoprire la verità, si mette a indagare lei stessa sulla sparizione di Charlene e s’imbatte in un segreto da lungo tempo sepolto. Un segreto che potrebbe distruggere tutto quanto ha di caro.

Titolo da un milione di copie in America, Devi tacere per sempre mi sembra una delle novità più interessanti di questi giorni. Se qualcuno lo leggerà, ci faccia sapere che ne pensa…

Devi tacere per sempre, di Lisa Unger: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: