La prima antologia di racconti thriller con protagonisti diversamente abili realizzata in Italia non può non meritare uno spazio qui al ThrillerCafé, e oggi vi segnalo quindi l’uscita di Capacità nascoste, raccolta curata da Sergio Rilletti ed Elio Marracci. Un’opera collettiva che vede ventisei scrittori, alcuni meno noti come me o qualche altro, e altri ben conosciuti, raccontare in salsa thriller la realtà di chi pur affetto da disabilità possiede comunque tante e alle volte inimmiginabili capacità.
L’elenco completo di chi ha preso parte all’iniziativa è questo: Andrea G. Pinketts, Claudia Salvatori, Marilù Oliva, Patrizia Debicke van der Noot, Luca Crovi, Andrea Carlo Cappi, Giuseppe Lippi, Sergio Paoli, Angelo Marenzana, Mario Spezi, Fabio Novel, Bruno Zaffoni, Giuseppe Cozzolino & Bruno Pezone, Franco Bomprezzi, Giovanni Zucca, Angelo Benuzzi, Antonino Alessandro, Maurizio Pagnini, Giuseppe Pastore, Renzo Saffi, Massimiliano Marconi, Myriam Altamore, Dario Crippa, Andrea Scotton e Sergio Rilletti.
Un manipolo di penne che si è cimentato con un tema non scontato con originalità, sensibilità e meriti sia sociali che letterari. Una lettura diversa che credo possiate regalarvi con la fiducia di coniugare buon livello di narrazione a storie che una volta terminate vi lasceranno qualcosa.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: