Il libro dell'angelo - Alfredo ColittoMi è giunto ieri il comunicato stampa dell’assegnazione ad Alfredo Colitto dell’Azzeccagarbugli 2011 e la riporto oggi con piacere, stimando l’autore sia per le qualità da scrittore che umane. Per Colitto la vittoria è giunta dopo che già l’anno scorso era stato tra i finalisti (l’aveva poi spuntata Marco Vichi) e si aggiunge a quella nel Premio Mediterraneo del giallo e del noir conquistata nel 2010. Assieme alla sua affermazione, mi piace vedere al terzo posto un altro autore che apprezzo particolarmente: Giancarlo Narciso, con il suo recente Otherside.

Qui di seguito uno stralcio del comunicato:
Il Premio è stato assegnato a Alfredo Colitto con ‘Il libro dell’angelo’ (Piemme) con 481 voti; secondo classificato Marco Malvaldi con ‘Il re dei giochi’ (Sellerio) con 379 voti; terzo classificato Giancarlo Narciso con ‘Otherside’ (Perdisa) con 333 voti e quarto Fulvio Ervas con ‘Finche’ c’è prosecco c’è speranza’ (Marcos y Marcos) con 295 voti.

Durante lo spoglio in diretta delle schede votate dai 100 lettori della Giuria popolare, e alla presenza della Giuria dei Letterati in platea, Alessandra Casella ha chiamato sul palco Luca Crovi, che ha assegnato il premio Opera prima – sezione Raffaele Crovi a Claudio Coletta, autore de “Via del Policlinico” (Sellerio), giudicato miglior libro di esordio nella narrativa di genere italiana dalla Giuria dei Letterati.

A Francisco Perez Gandul, autore di ‘Cella 211’ (Marsilio) è stato dato dalla Giuria il premio come autore della migliore opera straniera del paese ospite di questa edizione, la Spagna: a ritirare il riconoscimento era presente sul palco il traduttore Fabio Cremonesi.

Da parte mia, complimenti ad Alfredo, e a voi la raccomandazione di leggere Il libro dell’angelo.

Il libro dell’angelo, di Alfredo Colitto: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: