Taken - Robert CraisIn Italia stiamo ancora aspettando The first rule e The sentry, con il solo Joe Pike, e intanto il 24 di gennaio in America esce il nuovo libro di Robert Crais della serie di Elvis Cole: Taken.
Sperando che la Mondadori decida di accontentare presto i fan dello scrittore californiano, vi riporto la trama di questo suo nuovo thriller:
Quando Nita Morales assume Elvis Cole per cercare la figlia scomparsa, non ha paura, anche se ha ricevuto una chiamata per un riscatto. Sa che si tratta di un falso, che sua figlia √® con “quel ragazzo” e che le servono soldi. “Anche le ragazze intelligenti fanno cose stupide quando pensano che un ragazzo le ama”.
Ma Nita si sbaglia. I due giovani sono stati presi dai bajadores, banditi che non solo vanno a caccia di vittime innocenti, ma anche di altri banditi. Rubano droga, armi e persone, vendono vittime come oggetti e uccidono quelli che non riescono a piazzare.
Elvis Cole e Joe Pike trovano il luogo in cui sono stati rapiti. Ci sono segni di pneumatici, bossoli e macchie di sangue. Pare che la situazione sia la peggiore possibile. Ma non √® cos√¨. Peggiorer√†. Cercando i due ragazzi per comprarne la libert√†, Cole stesso viene rapito, e Joe si mette sulle tracce dell’amico attraverso il mondo sanguinario dei trafficanti di esseri umani. Ma potrebbe essere gi√† in ritardo.

Messa così pare una storia interessante, e personalmente apprezzo parecchio Crais (qui la biografia): non posso che augurarmi quindi di vedersi smuovere la situazione di stallo che dura dal 2010 riguardo le sue pubblicazioni in Italia.

Per chi legge in inglese, comunque, segnalo un estratto (il prologo) sul sito dell’autore.