Lover, Stalker, Killer: su netflix una storia vera di crimine e follia

Uscito il 9 febbraio, vi presentiamo oggi Lover, Stalker, Killer: un docufilm di Netflix basato su una storia vera e diretto da Sam Hobkinson.

In questo nostro articolo andiamo a esaminare la trama e la vicenda reale da cui essa trae ispirazione, prima di esprimere la nostra opinione su questo nuovo prodotto della famosa piattaforma di streaming.

Ma andiamo per ordine.

La storia vera di Lover, Stalker, Killer

Lover, Stalker, Killer è la storia vera di un tumultuoso e pericoloso triangolo amoroso che sfocia nell’ossessione e nella violenza.

Tutto ha inizio quando Dave Kroupa, appena single, si iscrive a un sito di incontri online a Omaha, Nebraska, nel 2012. Poco dopo incontra una donna del luogo di nome Shanna “Liz” Golyar e i due prendono a frequentarsi, concordando su una relazione senza impegno, dato che lui era appena uscito da una lunga storia.

Poco Kroupa inizia a uscire anche Cari Farver, che vive a un’ora di distanza a Macedonia, Iowa.

La situazione diventa di colpo complicata quando, durante la prima notte in cui Kroupa ospita Cari a casa sua, Shanna si presenta dicendo di aver bisogno di prendere qualcosa dal suo appartamento. Le donne quindi si incontrano e si scambiano occhiate di fuoco. Tutto comunque sembra finire là.

La storia vera di Lover, Stalker, Killer

Circa due settimane dopo l’evento, in un messaggio Cari suggerisce a Dave di andare a vivere insieme. Lui le ricorda che hanno solo una storia, e lei quindi lo riempie di parole d’odio e lo accusa di averle rovinato la vita.

A distanza di qualche giorno, l’uomo inizia a ricevere messaggi minacciosi sempre più inquietanti, e nei successivi quattro anni, diventa oggetto di varie forme di molestie, ricevendo minacce da oltre 40 numeri di telefono diversi e innumerevoli alias email. Nel frattempo anche Shanna sembra essere oggetto della furia di Cari: la sua casa viene incendiata, causando la morte di tutti i suoi animali domestici.

La polizia indaga sui fatti, ma nessuno riesce a trovare Cari Farver. La madre ne denuncia la sua scomparsa ma non viene presa sul serio, anche perché la figlia prendeva farmaci per il disturbo bipolare e aveva scritto in un SMS che intendeva trasferirsi a Kansas City…

Cosa è successo davvero? Dov’è Cari? E’ lei la responsabile dello stalking?

Il documentario ci racconterà tutto; noi ci fermiamo qua per evitare gli spoiler. Vi suggeriamo di guardarlo se volete sapere come finisce la storia…

Il trailer in italiano

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 593 articoli: