La collana - Matt Witten

La vita di Susan Lentigo si è inesorabilmente fermata vent’anni prima quando la figlioletta di sette anni, Amy, è stata rapita e poi ritrovata barbaramente trucidata in un bosco del Vermont. Da allora, la donna sopravvive al dolore e al vuoto incolmabile, ma soprattutto è logorata dai sensi di colpa: perché non ha ascoltato quella segreteria telefonica? Perché non ha saputo proteggere la sua bambina?

«A volte le sembrava che qualcosa le rubasse l’aria dai polmoni, come se stesse fumando una sigaretta dopo l’altra. Forse era solo il dolore e il rimorso che le soffocavano l’anima. Ma in qualche modo, anche vent’anni dopo, quella storia non sembrava finita. Aveva ancora dentro si sé una sensazione che non riusciva a mettere a fuoco, che non quadrava: l’impressione che le fosse sfuggito qualcosa sull’omicidio di sua figlia, e che se l’avesse notato all’epoca avrebbe potuto impedirlo.»

Ora, però, la resa dei conti è arrivata e lei si sta preparando per partire alla volta del North Dakota dove assisterà all’esecuzione di colui che è stato ritenuto l’assassino della piccola Amy.

Durante il lungo viaggio, non facile perché la donna subirà numerosi colpi bassi (il furto del denaro che aveva con sé, un guasto irreparabile all’autovettura…), dettagli che allora le erano sembrati irrilevanti riaffioreranno continuamente nei suoi ricordi. E così Susan è lacerata da mille dubbi, uno fra tutti: l’uomo condannato alla pena di morte è poi il vero assassino di Amy?

Quindi, mentre il suo viaggio procede verso il North Dakota, lei si costringe a ritornare con la mente agli ultimi momenti di vita della sua piccola perché tutto vorrebbe meno che a pagare con la vita sia un innocente. E l’elemento catalizzatore di tutto sembrerebbe essere proprio una collana, una di quelle semplici per bambine, fatta di perline e animaletti colorati che Amy aveva al collo quando è scomparsa e che nessuno ha mai più ritrovato…

La collana di Matt Witten può essere considerato un romanzo “on the road” perché quasi tutta la narrazione si svolge durante il viaggio verso il North Dakota. Il viaggio, però, non è solo fisico, ma soprattutto emotivo e sarà proprio quest’ultimo, anche se estremamente doloroso, a far coincidere le tessere del puzzle e a “svelare” a Susan cosa allora non ha potuto o saputo vedere.

Il tema dominante è quello delicato della pena di morte, della vendetta a tutti i costi, della pena per chi ha sbagliato, non per creare fazioni a favore o contro, ma per puntare sul coraggio di una persona di voler scoprire la verità.

La narrazione è lenta e poco adrenalinica, ma estremamente efficace per lo scopo che si prefigge: insinuarsi lì, nelle coscienze di tutti, per urlare a tutti noi che è ora di darsi una svegliata e che anche se una situazione “comoda” può essere meno dolorosa, noi dobbiamo puntare alla verità. Sempre e comunque.

La collana è una lettura intensa, mai pesante, dalla forte connotazione psicologica perché Witten ha il pregio di catturare la nostra attenzione dalla prima all’ultima pagina.

Nelle note finali l’autore ci confida di aver preso spunto da una storia realmente accaduta per poter trattare (in modo romanzato) un argomento a lui tanto caro: e se il condannato a morte non fosse colpevole?

Consiglio vivamente la lettura di questo emozionante thriller psicologico perché lo stile di scrittura, l’approfondimento psicologico, le precise descrizioni e la perfetta gestione dei due piani temporali (2021-2001), mi hanno conquistata.

Matt Witten

Nato a Baltimora, Matt Witten ha studiato nelle università di Amherst e Brandeis. È autore televisivo, romanziere, drammaturgo e sceneggiatore. Ha scritto serie come Dr. House – Medical Division, Pretty Little Liars e Law & Order e le sue sceneggiature sono state nominate per un Emmy e due Edgar Award. Ha pubblicato quattro romanzi gialli, vincendo il premio Malice Domestic Poirot con il suo esordio. La collana è stato tradotto in sette lingue e i diritti cinematografici del romanzo sono stati opzionati da Appian Way, la casa di produzione di Leonardo DiCaprio.

Compra su Amazon

La collana
18 Recensioni
La collana
  • Witten, Matt (Autore)

Articolo protocollato da Luisa Ferrero

Mi chiamo Luisa Ferrero, sono nata a Torino e vivo a Torino. Dopo una laurea in Materie Letterarie ho ricoperto il ruolo, per tre anni, di assistente ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino e ho poi, successivamente, insegnato nella scuola per oltre trent’anni. Divoro libri di ogni genere anche se ho una predilezione per i gialli, i thriller e i noir. Le altre mie passioni sono: il cinema, il teatro, il mare, la mia gatta e la compagnia degli amici... Di recente mi sono approcciata anche alla scrittura partecipando a numerosi corsi di scrittura creativa. Il mio racconto giallo "Un, due, tre… stella!" è stato inserito nell’antologia crime "Dieci piccoli colpi di lama" - Morellini Editore (luglio 2022) e il mio romanzo d’esordio "Cicatrici", finalista alla quinta edizione del concorso "1 giallo x 1000", è stato pubblicato il 31 marzo 2023 da 0111 Edizioni. Ah, dimenticavo... dal 2016 sono non vedente ma questo, in realtà, non è un problema in quanto per dirla come Antoine de Saint-Exupéry "l’essenziale è invisibile agli occhi".

Luisa Ferrero ha scritto 110 articoli: