Un semplice atto di violenza – Roger J. ElloryRecentemente protagonista al festival della letteratura di Mantova, presentiamo oggi su ThrillerCafe.it il nuovo romanzo di Roger J. Ellory, Un semplice atto di violenza, thriller nominato ai Barry Award 2009 e tra i più apprezzati dello scrittore inglese.
Anche questo libro, come per La voce degli angeli e Vendetta, è pubblicato da Giano. Se avete già letto uno dei romanzi precedenti, conoscerete quanto lo stile di Ellory sia al di sopra della media degli scrittori di thriller; aggiungiamoci una trama che pare promettere bene, e direi che si può essere fiduciosi nell’acquisto…

“Sto per morire in casa mia. Signore, fa che non ci siamo sbagliati…”. Così Catherine Sheridan, quarantanove anni, dice addio alla vita nel soggiorno di casa sua a Washington. Con una misteriosa preghiera che le affiora alla mente poco prima che il killer le serri con forza le mani attorno al collo, e il suo corpo si afflosci e scivoli a terra come un peso inerte. Un paio d’ore dopo i detective Miller e Roth la ritroveranno cadavere in quello stesso appartamento, in una posizione che mima un evidente rapporto sessuale: in ginocchio con le braccia distese lungo i fianchi, la testa appoggiata sul materasso, una strana acquiescenza dipinta sul volto e un nastro sottile appeso al collo. Per Miller e Roth non vi sono dubbi. La scena del delitto e il profumo di lavanda che aleggia nell’appartamento indicano inequivocabilmente che Catherine Sheridan è la quarta vittima del “killer del nastro”. L’ultima dopo Margaret Mosley, Ann Ryner e Barbara Lee, tutte donne e tutte ritrovate nude sul letto, cosparse di profumo di lavanda e con un nastro legato al collo. I due detective avviano le indagini convinti di trovarsi davanti ai tipici crimini seriali di un maniaco sessuale. Non appena, però, rovistano nel passato delle quattro donne, il caso si rivela decisamente più inquietante e complicato del previsto: nessuna delle vittime “esisteva” ufficialmente, i loro nomi sono assenti da qualunque anagrafe o banca dati, i loro documenti non riportano informazioni verificabili.

Un semplice atto di violenza, di Roger J. Ellory: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: