Locandina Noir in Festival 2018 di Gigi CavenagoIl già intenso periodo festivaliero di queste settimane troverà il suo picco qualitativo nell’appuntamento annuale con il Noir in Festival, che dopo il trasferimento a Milano e Como ci ha regalato annate sempre più interessanti e ricche di proposte.

E dando uno sguardo ai nomi e proposte presenti al Noir in Festival XXVIII edizione, è subito chiaro che ci troviamo di fronte a un anno che mette un forte accento su brividi e paura, con una serie di ospiti che si possono collocare in quell’area di contatto e sovrapposizione fra thriller e horror.

Dopo il Noir in Festival 2016 che ha segnato il trasloco dalla Valle d’Aosta alla Lombardia, e l’edizione 2017 all’insegna di nomi quali Margaret Atwood, ecco che ormai il Noir in Festival ha completamente rodato l’organizzazione fra le nuove sedi del campus universitario di IULM a Milano e il Teatro Sociale di Como e si appresta a chiudere nel modo più appropriato un 2018 che è stato molto denso di proposte noir.

Organizzato da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri e Gianni Canova, Noir in Festival si terrà dal 3 al 9 dicembre: andiamo a studiare più da vicino alcuni degli appuntamenti più importanti che ci attenderanno in quei giorni.

Noir in Festival 2018: gli ospiti

I nomi di maggior richiamo di questa edizione saranno sicuramente da un lato Jo Nesbø, che proprio in occasione della kermesse lombarda riceverà il Raymond Chandler Award e dall’altro lato Joe Dante, regista che non ha bisogno di molte presentazioni e che nel corso della sua multidecennale carriera ha accumulato titoli quali Piranha, Gremlins, L’ululato o Matinee.

E il cinema connoterà in maniera molto forte questa edizione, visto che saranno presenti anche Dario Argento, che con Gianfranco Manfredi avrà modo di parlarci di George Romero e del cinquantesimo anniversario de La notte dei morti viventi, e Katharina Kubrick con la quale si festeggerà l’anniversario di 2001: Odissea nello spazio.
Spazio infine alla masterclass di Ning Ying, importante regista cinese e presidente della giuria per il cinema.

Noir in Festival 2018: i film

Le proiezioni e premiazioni di questo festival ci hanno da sempre abituato a una selezione di grande qualità e anche nel 2018 non si smentiscono. Fra i titoli che avremo l’occasione di ammirare ricordiamo Les fauves di Vincent Mariette, City of Lies di Brad Furman, Destroyer di Karyn Kusama, A Simple Favour di Paul Feig, El Angel di Luis Ortega, Border di Ali Abbasi, Birds of Passage di Ciro Guerra e Cristina Gallego, Black Is Beltza di Fermín Muguruza, il serial Trapped di Baltasar Kormákur e la serie canadese Cardinal.

Ricordiamo infine che cui sarà anche il Premio Claudio Caligari con la giuria popolare degli studenti IULM che lo assegnerà fra sei finalisti, e il premio alla memoria di Luca Svizzeretto.

Noir in Festival 2018: i libri

Ospiti importanti anche per quanto riguarda la letteratura, con in evidenza Lars Kepler, ovvero i coniugi Alexander e Alexandra Coelho Ahndoril, che presenteranno Lazarus, nuovo romanzo della serie del detective Joona Lina. Tornano due pezzi da novanta del panorama italiano quali Carlo Lucarelli con Peccato mortale e Donato Carrisi con Il gioco del suggeritore.

E poi ancora altri volti molto noti come Gianni Biondillo (Il sapore del sangue), Roberto Costantini (Da molto lontano), Mariolina Venezia (Rione Serra Venerdì) e Enrico Vanzina (La sera a Roma).
Un momento di grande interesse sarà rappresentato da Cecilia Scerbanenco, che con Il fabbricante di storie ci offrirà un punto di vista privilegiato e inedito sulla figura di suo padre.

Noir in Festival 2018: gli eventi

All’interno di un programma denso di appuntamenti immancabili, vogliamo segnalare Ciak, che spavento!, serie di visioni tratte dall’Archivio Luce e in questa occasione dedicate a zombi e altri mostri dei film horror, mentre di tutt’altro tenore sarà The British Touch, giornata dedicata al mystery anglosassone con tre autrici altamente rappresentative quali Jill Dawson (Il talento del crimine), Sujata Massey (Le vedove di Malabar Hill) e Sarah Pinborough (L’amica del cuore).

Per maggiori informazioni sui singoli eventi e per il programma dettagliato, completo di orari e luoghi d’incontro, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Noir in Festival 2018.

Articolo protocollato da Simone Della Roggia

Appassionato di gialli e thriller, della buona cucina, e di bassotti (non necessariamente in quest'ordine). Scrittore a tempo perso, ovvero di notte. Passo molto tempo sui treni italiani, lo inganno leggendo.

Simone Della Roggia ha scritto 175 articoli: