Locandina di Noir in Festival ventiseiesima edizioneProprio dopo aver festeggiato un quarto di secolo di esistenza nella sua storica sede, a Courmayeur, il Noir in Festival decide di assumere una dimensione metropolitana e trasloca fra Como e Milano da giovedì 8 a mercoledì 14 dicembre.

In realtà la ventiseiesima edizione del Noir in Festival “vivrà” due giorni in più, visto che il 7 dicembre, presso il Teatro Sociale di Como, Roberto Saviano riceverà il Raymond Chandler Award, mentre giovedì 15 all’auditorium IULM si potrà assistere alla finale di Fight Cult, un contest dedicato al film noir italiano degli anni Duemila.

Molti, moltissimi i concorsi, gli incontri e le iniziative previste per questa edizione che è già storica ancora prima di cominciare, al punto che anche solo a elencare tutti i nomi e titoli previsti finiremmo con l’esaurire lo spazio previsto per questo post.
Cerchiamo quindi, per quanto possibile, di anticiparvi gli appuntamenti più importanti che ci attendono nei quattro luoghi che ospiteranno la manifestazione: a Como il Teatro Sociale; a Milano lo IULM 6, lo Spazio Anteo e lo Spazio Oberdan.

I film in concorso

Saranno otto i film in concorso, titoli importanti cui si aggiungono vari eventi laterali e fuori concorso:

Il permesso. 48 ore fuori di Claudio Amendola;
Wulu di Daouda Coulibaly;
The Oath di Baltasar Kormákur;
Iris di Jalil Lespert;
La larga noche de Francisco Sanctis di Francisco Márquez e Andrea Testa;
Blood Father di Jean-François Richet;
El hombre de las mil caras di Alberto Rodríguez;
Three di Johnnie To.

TV Noir

Accanto al grande schermo ci sarà anche spazio per la tv: sappiamo bene che gli ultimi anni hanno visto una incredibile crescita qualitativa e quantitativa delle serie televisive. L’auditorium IULM ospiterà quindi alcuni titoli di assoluto rilievo quali Quarry, The Fall (terza stagione), Le Bureau des Légendes e The Killing Season.

Conversazioni in noir: incontri con gli scrittori

Spazio ora alla tematica preferita dalle parti di Thriller Café, ovvero la narrativa: detto dell’assegnazione del prestigioso Raymond Chandler Award a Roberto Saviano, sono tantissimi gli scrittori che il pubblico potrà incontrare fra Como e Milano.
Elencare i loro nomi significa citare alcuni degli autori più presenti sulle nostre pagine elettroniche: Gianrico Carofiglio, Matteo Strukul, Marcello Simoni, Mai Jia, Erica Arosio e Giorgio Maimone, Andrea Vitali, Donato Carrisi, Jesper Stein, Friedrich Ani, Franck Bouysse, Francesco Crispino, Massimo Carlotto e Maurizio De Giovanni.

Premio Giorgio Scerbanenco 2016

Continuando a parlare di narrativa e scrittura, Noir in Festival ospiterà anche la finale del Premio Giorgio Scerbanenco 2016 e c’è grande attesa per conoscere il nome del vincitore, che sarà scelto fra questi cinque:

Andrea Fazioli, L’arte del fallimento, Guanda;
Bruno Morchio, Fragili verità, Garzanti;
Enrico Pandiani, Una pistola come la tua, Rizzoli;
Pasquale Ruju, Un caso come gli altri, E/O;
Fabio Stassi, La lettrice scomparsa, Sellerio.

In aggiunta a questo gruppo sarà presente anche Marilù Oliva, che si aggiudica il Premio dei Lettori con Questo libro non esiste più, edito da Elliot.

Come già detto, quanto elencato è solo parte di quel che accadrà durante questa ventiseiesima edizione: per conoscere il programma in dettaglio, completo di date, orari e luoghi di tutti gli appuntamenti, vi invitiamo caldamente a visitare il sito ufficiale del Noir in Festival.

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 564 articoli: