L'inferno alle porte di Bill PronziniNel corso degli anni Mondadori ha pubblicato molti gialli del prolifico Bill Pronzini, e anche nel 2016 i fan dello scrittore statunitense non rimarranno a bocca asciutta, partendo proprio da questo L’inferno alle porte, apparso ne Il Giallo Mondadori 3140 con la traduzione di Mauro Boncompagni.

Di origini italiane, nato in California nel 1943, Bill Pronzini ha dedicato la sua intera vita al genere giallo, con una serie di attività e iniziative che non si limitano alla scrittura di romanzi.
Pronzini è uno dei più grandi collezionisti di pubblicazioni pulp e il suo amore per questo tipo di narrativa è evidente nella sua produzione, che nel tempo gli ha fruttato importanti premi., ben tre Shamus Award e un Anthony Award fra gli altri.

Accanto alla produzione firmata con il suo nome, questo autore vanta anche una impressionante serie di pseudonimi: fra i più importanti ricordiamo Robert Hart Davis, Jack Foxx, William Jeffrey, Alex Saxon, John Barry Williams e Russell Dancer.
Difficile quindi tenere il conto esatto di quanto scritto da Pronzini, che è anche molto attivo nella cura di varie antologie di racconti, scopriamo la trama de L’inferno alle porte.

Bill e sua moglie Kerry hanno aspettato per comprare la seconda casa dei loro sogni, hanno visitato molte località e non si sono accontentati fino a quando non hanno trovato Six Pines, una piccola cittadina che sorge sulle colline della Sierra californiana. Lì i due hanno comprato una bella baita immersa nella natura e ne approfittano ogni volta che è possibile, trascorrendo belle giornate nello stupendo panorama della Sierra.

Durante un pomeriggio particolarmente afoso Kerry cerca un po’ di fresco passeggiando nel bosco, dove purtroppo ad aspettarla c’è un incontro imprevisto e pericoloso. La donna incontra infatti un uomo che aveva già visto in passato, una persona animata da una inesauribile sete di vendetta contro il mondo e in particolare contro chiunque lui avverta come responsabile di torti passati. Kerry dice qualcosa di sbagliato e svanisce nel nulla, senza lasciare tracce.

Con la polizia che non sembra più di tanto interessata al caso, Bill dovrà fare ricorso a tutta la sua abilità da detective privato, proprio quando stava per andare in pensione. Ad aiutarlo ci sarà un suo collega e amico della sua agenzia di San Francisco, ma gli indizi sono scarsi e non sarà facile scoprire cosa sia successo alla moglie.

Sposato con Marcia Muller, nota scrittrice di gialli, Bill Pronzini è attivo dall’inizio degli anni Settanta ed è uno degli autori più pubblicati ne Il Giallo Mondadori. Solo ultimamente ha rallentato il suo invidiabile ritmo produttivo che lo ha portato a scrivere, oltre ai romanzi, anche più di trecento racconti apparsi su riviste di vario genere.
Thriller Café ha pubblicato in due parti un suo racconto, Possibilità.

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 572 articoli: