level26Level 26, il digi-thriller del creatore di CSI Anthony Zuiker è probabilmente il prossimo caso letterario mondiale. Ma “letterario” è un aggettivo in questo frangente un po’ limitativo, poiché il libro è anche strettamente connesso al mondo di Internet.

Non è solo una storia da leggere, ma da guardare e cliccare: ogni venti pagine circa, il romanzo rivela una password per accedere alle aree protette del sito www.level26.com e sbloccare i «cyber-bridge»: brevi filmati di tre minuti in cui attori di fama internazionale interpreteranno passaggi ad alta tensione.

Level 26 vede protagonista l’agente speciale Steve Dark, il più grande esperto nell’analisi della scena del crimine di un dipartimento segreto del Governo degli Stati Uniti incaricato di dare la caccia a un’unica persona, un predatore umano, il più peggior killer esistente.

Gli assassini sono da sempre classificati in venticinque livelli di pericolosità: dagli inesperti e occasionali (Livello 1) fino ai più abili ed efferati (Livello 25).

Ma esiste un ulteriore livello.

Solo un uomo vi appartiene.

I suoi obiettivi: chiunque.

I suoi metodi: tutti.

Il suo pseudonimo: Sqweegel.

La sua categoria: Livello 26.

La presentazione di Level 26 in Italia avverrà il 21 Settembre alle ore 18.30 a Milano, alla Libreria Mondadori di Piazza Duomo, con un evento che si preannuncia innovativo quanto il romanzo e che verrà trasmesso anche online su www.streading.it.

ThrillerCafé vi consiglia di farci un pensierino: se non potete essere presenti dal vivo, date un’occhiata almeno al sito.

Level 26, di Anthony Zuiker: acquistalo su Amazon!

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1649 articoli: