Le mani sugli occhiEsce domani 29 marzo per Piemme il nuovo romanzo di Ugo Barbàra dal titolo Le mani sugli occhi. Sequel de Il corruttore, il libro vede protagonista ancora una volta Vittorio Tanlongo. Ha fatto di tutto per cambiare vita, Tanlongo, ma il passato non perdona. Quando Jurij Timchenko si presenta alla sua villa sul lago di Bracciano, richiedendo come ai vecchi tempi i suoi servizi come esperto corruttore, Vittorio capisce subito che non ha scelta. Si troverà invischiato in una faccenda molto più grossa di quanto non possa immaginare, con la famiglia in ostaggio, il fedele braccio destro Teo eliminato dai russi e, come preda designata, l’unica donna che abbia mai amato veramente prima di sua moglie Elisa. L’unica che, come Elisa, non vorrebbe ingannare.

Le mani sugli occhi prende spunto da una vicenda reale (il sequestro di 135 miliardi di dollari in buoni del tesoro USA alla dogana di Chiasso nel giugno del 2008) e indaga in chiave romanzesca le dinamiche che innescano i rialzi vertiginosi del prezzo dell’oro e le speculazioni sul mercato del petrolio, in un thriller che lega malafinanza e politica internazionale.

Del libro è stato realizzato anche un booktrailer, lo trovate qui sotto, oltre che su Thriller Cafe Channel.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: