La bambola dagli occhi di cristallo - Barbara Baraldi

Siamo all’inizio degli anni 2000 e Bologna è scossa da una serie di brutali omicidi. Le vittime sono tutti uomini che, in passato, si sono macchiati di una delle colpe più meschine: la violenza sulle donne.
A occuparsi del caso sarà l’ispettore Marconi che intuirà subito che a compiere gli efferati omicidi è una donna che verrà soprannominata “la killer dai tacchi a spillo”.
«Le dita infilate nel guanto di raso nero picchiettano sul tavolo. Riempiono la stanza di un suono basso. Un ritmo soffocato che echeggia nel vuoto intorno a lei. Che aspetta. Seduta, gambe accavallate, labbra rosse, ciglia di ragnatela che circondano l’azzurro degli occhi. Ha la pelle chiara come quella di una bambola.»
Nella narrazione troviamo diverse figure femminili, tutte dalla personalità particolare: c’è Viola, fragile anche a causa di un fidanzato violento e manipolatore e tormentata da strani incubi premonitori che le annunciano morti violente; c’è la fascinosa Eva che sogna di fare la pubblicitaria in una società e in un ambiente ancora troppo maschilista; e infine c’è Giulia, viziata e ricca, che è abituata a ottenere ciò che desidera anche utilizzando inganni e ricatti.
La bambola dagli occhi di cristallo è la riedizione per Giunti Editore del primo thriller di una giovanissima Barbara Baraldi (il libro era uscito nel 2011 per Castelvecchi come ampliamento della storia edita nel volume La Bambola di Cristallo, Giallo Mondadori, 2008).
La trama è accattivante e tutti i personaggi sembrano incastonarsi perfettamente nella narrazione presentando così un universo plurisfaccettato di personalità.
I capitoli brevi, anzi brevissimi, che dispensano eventi col contagocce e una scrittura graffiante e sincopata non fanno perdere il filo della storia nemmeno per un secondo.
Grazie a una scrittura cinematografica, la Baraldi è bravissima a fare in modo che il lettore (o almeno a me è successo così) si senta parte integrante della vicenda e si veda magari proprio lì a camminare sotto i portici di Bologna guardandosi, in continuazione, alle spalle.
Grande Barbara, in grado di far centro sempre a ogni nuova uscita!
Da non perdere.

Barbara Baraldi

Barbara Baraldi è autrice di thriller e sceneggiature di fumetti. Da maggio 2023 è curatrice della serie «Dylan Dog» di Sergio Bonelli Editore.
Pubblica per Giunti editore la serie thriller “Aurora Scalviati, profiler del buio” di cui fanno parte i romanzi best-seller Aurora nel buio (2017), Osservatore oscuro (2018), L’ultima notte di Aurora (2019), La stagione dei ragni (2021) e Cambiare le ossa (2022). Sempre per Giunti, ha pubblicato Il fuoco dentro (dove narra la tragica vita di Janis Joplin) e ora, La bambola dagli occhi di cristallo (maggio, 2024).

Reel de La bambolda dagli occhi di cristallo su Youtube

Compra su Amazon

Sconto di 0,85 EUR
La bambola dagli occhi di cristallo
  • Baraldi, Barbara (Autore)

Articolo protocollato da Luisa Ferrero

Mi chiamo Luisa Ferrero, sono nata a Torino e vivo a Torino. Dopo una laurea in Materie Letterarie ho ricoperto il ruolo, per tre anni, di assistente ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino e ho poi, successivamente, insegnato nella scuola per oltre trent’anni. Divoro libri di ogni genere anche se ho una predilezione per i gialli, i thriller e i noir. Le altre mie passioni sono: il cinema, il teatro, il mare, la mia gatta e la compagnia degli amici... Di recente mi sono approcciata anche alla scrittura partecipando a numerosi corsi di scrittura creativa. Il mio racconto giallo "Un, due, tre… stella!" è stato inserito nell’antologia crime "Dieci piccoli colpi di lama" - Morellini Editore (luglio 2022) e il mio romanzo d’esordio "Cicatrici", finalista alla quinta edizione del concorso "1 giallo x 1000", è stato pubblicato il 31 marzo 2023 da 0111 Edizioni. Ah, dimenticavo... dal 2016 sono non vedente ma questo, in realtà, non è un problema in quanto per dirla come Antoine de Saint-Exupéry "l’essenziale è invisibile agli occhi".

Luisa Ferrero ha scritto 112 articoli: