Sabato 16 e domenica 17 novembre a Bologna nella bella cornice del Sympò, un’antica chiesa del 1500 in via Lame n. 83, si svolgerà la prima edizione di “Giallo Festival” organizzato dalla casa editrice Damster Edizioni-Edizioni del Loggione con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Bologna e il contributo di Bper Banca.

Un evento dedicato al giallo e a tutte le sue sfumature: cinema, fumetto, letteratura e cronaca nera. Non mancherà una cena in giallo e gli aperitivi con Veit Heinichen e Marco Malvaldi. Fra gli ospiti anche Carlo Lucarelli, il regista Alessandro D’Alatri, Gabriella Genisi e Franco Forte, direttore dei Gialli Mondadori, per festeggiare i 90 anni del Giallo Mondadori.

La prima edizione del Giallo Festival si chiude con la premiazione del concorso letterario: ‘Un racconto per il cinno’. L’attore comico Vito è stato trasformato nel protagonista di un romanzo giallo (thriller) dal collettivo bolognese REMS diventando un vero e proprio detective: il caso migliore è stato scelto e pubblicato in appendice al romanzo, grazie anche al contributo di Bper.

Per l’incontro “Bologna in giallo” lo scrittore Gianluca Morozzi e il musicista Andrea Mingardi, nella veste di autore di romanzi gialli.

A questo link il programma completo: http://www.giallofestival.it/index.php/evento/programma

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: