L’8 e 9 ottobre il lago di Garda si tinge di giallo: a Padenghe sul Garda presso il West Garda Hotel è prevista la due giorni della finale 2022 del Premio Letterario Internazionale del Festival Giallo Garda: un appuntamento per scrittori e addetti ai lavori, ma anche per tutti gli appassionati per conoscere più da vicino i romanzi premiati e le tendenze legate al genere giallo e del mistero.

Sabato si terrà un pomeriggio di interviste dei premiati e segnalati, seguita da un incontro con i vincitori dell’edizione 2021, Letizia Vicidomini per i romanzi editi e Ciro Pinto per gli inediti, e da una serata di proiezione del film Diabolik introdotta da Aldo Della Vecchia, autore del recente saggio “Diabolik dietro la maschera”.

La domenica si comincia dalla mattina con incontri di approfondimento e presentazioni: la prof. Alessandra Calanchi di Urbinoir e il magistrato dott. Carlo Zaza terranno la lezione a due voci “Tesori ritrovati nel mondo delle scrittrici”, cui seguiranno un appuntamento con la rete dei festival culturali italiani Rete PYM, che ha avuto fra i fondatori proprio il Festival Giallo Garda, e con “Giallo in Tour2 – Un vigneto vista lago”, il nuovo premio letterario dedicato ai racconti.

Nel pomeriggio si terranno le premiazioni che sveleranno il vincitore dell’edizione 2022 tra i tre romanzi editi finalisti (in ordine di titolo): “Acrilico” di Manuela Malchiodi, “Il liceo” di Alessandro Berselli, “Viaggiando incontro alla notte” di Roberto Cattaneo.

Ingresso libero a tutti gli appuntamenti.

Per il programma dettagliato e altre informazioni: www.festivalgiallogarda.it

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1650 articoli: