Notizia inaspettata: la giuria del premio L’indizio nascosto – giallista dell’anno 2008 ha deciso di non proclamare nessun vincitore. Nel bando c’era scritto che poteva accadere, ed è successo.
Come riporta il sito ufficiale:

La giuria del premio letterario “L’indizio nascosto giallista dell’anno 2008”, seconda edizione, composta da: Umberto Bartocci, Giuseppina La Ciura, Vincenzo de Falco, Patrizio Pacioni, Rina Brundu, ha letto, studiato, analizzato con grande attenzione al dettaglio i testi in partecipazione al contest 2008 e, al fine di salvaguardare, intatte, le specificità dello stesso, nonché di rimarcare l’alto target tecnico e letterario richiesto ai testi e agli autori che intendono aggiudicarsi i titoli messi in palio, all’unanimità ha deciso quanto segue:
– il titolo di vincitore del Premio Letterario L’Indizio Nascosto 2008
NON VIENE ASSEGNATO
– il titolo di Giallista dell’anno
RESTA VACANTE
– la coppa di Giallista dell’anno
NON VIENE ASSEGNATA
– il premio in denaro del valore di 250 Euro
viene assegnato, a scopo benefico, all’AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro
La conferma di pagamento del premio all’AIRC verrà pubblicata sul sito
www.giallografia.com con le stesse modalità previste per un testo vincitore.

Nel congratularsi con gli autori che non hanno partecipato, inviando testi di qualità letteraria sicuramente superiore a quelli della precedente edizione, la giuria desidera estendere agli stessi un sentito ringraziamento, nella speranza di poterli annoverare, in un futuro prossimo, tra i giallisti veramente validi che saranno davvero in grado di vincere questo particolarissimo Premio Letterario.

Segno di grande serietà, sul sito del premio sono state anche pubblicate tutte le motivazioni di questa scelta:
– i fatti
– perché non hanno vinto?

A chiusura dell’edizione 2008, l’organizzazione ha deciso di riaprire immediatamente il concorso: vi riporterò nei prossimi giorni il bando per l’edizione 2009.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: