Cattive compagnieTra i molti libri che si contendono la mia attenzione come papabili da portare in vacanza, sulla mia scrivania c’è anche questo di Ruth Newman dal titolo Cattive compagnie e pubblicato da Garzanti.
Autrice de Il college delle brave ragazze, sempre edito da Garzanti e con cui si è ritagliata un certo spazio tra gli scrittori di thriller psicologici, la Newman ha incassato buone recensioni da parte dei suoi lettori inglesi per la sua nuova opera. In Italia il libro è disponibile da poco più di un mese, e finora ha ricevuto più apprezzamenti che stroncature.
Se la trama, per chi fosse interessato, è qui di seguito:

Londra. Quella che Kate tiene stasera fra le mani sembra una banale foto delle vacanze, l’ennesimo ritratto degli amici che l’hanno invitata a cena. Ma sullo sfondo, dietro le colonne ricoperte di gelsomino del ristorante… proprio lui, Charlie.
Kate non ha dubbi, quello è suo marito. Gli stessi capelli neri, gli occhi azzurri, il modo di tenere il bicchiere in mano. Eppure questo non è assolutamente possibile.
Perché Charlie è morto durante una vacanza in Sicilia, esattamente un anno fa. Kate è sconvolta, ma nessuno le crede, nemmeno Luke, il migliore amico di Charlie.
Tutti continuano a ripeterle che deve togliersi dalla testa questa ossessione per il marito scomparso e rifarsi una vita. Per loro l’uomo della foto è un perfetto sconosciuto.
Ma Kate è sicura, anche se ormai gli amici la credono pazza: quell’uomo è Charlie. E se c’è anche solo una tenue speranza che lui possa essere ancora vivo, lei deve ritrovarlo.
Ecco perché si butta a capofitto in un’indagine privata contro tutto e tutti. Un’indagine che la porta a Miami e poi in Sicilia. Giorno dopo giorno, indizio dopo indizio, le discrepanze nella scomparsa del marito diventano sempre più numerose e molto, troppo sospette.
Forse Charlie è stato ucciso?
E il suo matrimonio era davvero perfetto come lei lo ricorda?
Ma soprattutto, Kate può fidarsi davvero degli amici di Charlie, quelli che le sono stati vicini durante tutto questo tempo?

Probabilmente questo romanzo non finirà nella mia valigia, visti anche i pochi giorni di ferie, ma almeno da quello che ho letto in giro una chance di lettura la meriterebbe. Qualcuno di voi ha già avuto modo di leggerlo?

Cattive compagnie, di Ruth Newman: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: