Underworlds - Alan D. AltieriCon molto piacere, vi segnalo oggi su Thriller Café la raccolta di racconti n° 4 di Alan D. Altieri, Underworlds, da poco uscita per TEA (dopo Armageddon, Hellgate e Killzone).
Come lo stesso sottotitolo, Echi dal lato oscuro, recita, in questo volume troviamo il magister dell’action thriller italiano nella sua veste più buia e prossima al soprannaturale.
Il volume si apre con una versione completamente rinnovata di “Scarecrow”, lo spaventa-corvi sentinella della tenebra, una delle storie più amate (e introvabili) di Altieri, e soprattutto è arricchito da ben due inediti. “L’ultimo rogo della Morte Rossa”, cupa visione finale di un mondo che cavalca verso l’estinzione accompagnato dalla voce dolente e già ultraterrena del vecchio Johnny Cash; e “Totentanz”, la danza della morte, che racconta in presa diretta le micidiali conseguenze di un reality show fuori controllo: quell’estrema spettacolarizzazione della violenza in cui già siamo immersi, anche se spesso preferiamo voltare lo sguardo dall’altra parte.

Non credo ci sia bisogno che sottolinei che al barman del Thriller Café Altieri piace un sacco, ma se volete prima provare vi segnalo che sul suo forum ufficiale potete scaricare un estratto di Totentaz… andate, Dark Children, scaricate, e buona lettura!

Underworlds, di Alan D. Altieri: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: