Brama - Arne DahlDa diversi anni uno degli autori svedesi più apprezzati in Italia, ritroviamo in libreria Arne Dahl con Brama, suo nuovo romanzo in uscita come sempre per Marsilio con traduzione di Carmen Giorgetti Cima. Non si tratta di un episodio della serie Intercrime, ferma in Italia al capitolo 4 (Europa Blues) ma del primo volume della Opcop series, un quartetto di romanzi con al centro crimini internazionali e l’Europol impegnata a combatterli. In questo caso siamo a Londra, con la capitale inglese nel caos per il G20. Su questo sfondo di violenza e disordini, un uomo apparentemente asiatico è stato investito da un’auto mentre provava a passare informazioni a un osservatore dell’Europol. Ha cercato di dire qualcosa prima di spirare, ma l’ispettore Arto Söderstedt non è riuscito a coglierne le ultime parole. Qualche giorno dopo, viene rinvenuto il corpo senza vita di una donna in un parco della capitale. Anche lei aveva da consegnare un messaggio per la nuova OpCop dell’Europol. Alla prima indagine, la strada della segretissima unità operativa già è in salita, con due morti che sono addirittura legate a un filo che va dall’Asia all’America, passando per l’Europa. Ma in fondo con i crimini internazionali l’OpCop ci va a nozze…

Con Brama (titolo originale Viskleken; inglese Chinese whispers) Dahl fonde thriller nordico e americano riuscendo nella non facile impresa di accontentare sia gli amanti delle atmosfere cupe del giallo svedese che del ritmo e l’azione della crime fiction a stelle e strisce. Un thriller moderno, dunque, che si confronta con un mondo dominato da internet e dalla tecnologia che danno al crimine la possibilità di agire su scala internazionale con estrema semplicità.

Brama di Arne Dahl: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: