Bloody Mary Award 2010 PastoreUltimo appuntamento con il Bloody Mary Award 2010, il simbolico premio che ThrillerCafe assegna al miglior romanzo di genere giallo/thriller/noir edito nel corso dell’anno, in base ai voti di una giuria di scrittori, editor, giornalisti e webmaster.
Oggi sono online i voti di un certo Giuseppe Pastore, che sarei io, il webmaster di ThrillerCafe.it. Scrittorucolo nel tempo libero, ho pubblicato diversi racconti in antologie e riviste e sono autore del saggio sui serial killer in coppia dal titolo In due si uccide meglio (scritto con Stefano Valbonesi). Che mi capiti di leggere molta narrativa di genere, poi, credo l’abbiate capito, visitando il sito…

I miei voti vanno a:
– “Schegge“, Sebastian Fitzek, Elliot
(Fitzek è ormai una certezza; lo ritengo senza dubbio tra i migliori interpreti del thriller in Europa)
– “Piccoli crimini“, Dave Zeltserman, Fanucci
(la sorpresa dell’anno: un noir dai toni scurissimi come non ne leggevo da tanto)
– “Il fine ultimo della creazione“, Tim Willocks, Cairo Editore
(a mio parere, un capolavoro del thriller carcerario)

Devo dire di avere avuto grosse difficoltà nella selezione, ma alcuni libri rimasti fuori da questa terzina di voti ve li segnalerò tra qualche giorno, con l’elenco dei 10 migliori libri dell’anno secondo Thriller Café…

Intanto, state connessi, che a brevissimo sarà finalmente reso noto il vincitore del Bloody Mary Award 2010!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: