I misteri del passato - David HewsonTime Crime porta nelle librerie italiane I misteri del passato, ottavo volume della serie di Nic Costa creata da David Hewson nel 2003, segno di un generale affetto e attenzione che il pubblico italiano riserva, senza tanti clamori, a questo autore inglese che ha scelto di ambientare in Italia i romanzi del suo personaggio più importante.

Nic Costa nasce in un momento decisivo della carriera di Hewson, che al tempo non si era ancora dedicato alla fiction a tempo pieno e divideva il suo tempo fra giornalismo e narrativa: l’autore aveva già pubblicato alcuni romanzi di discreto successo, uno dei quali era anche diventato un film, ma non era soddisfatto dalle vendite degli ultimi titoli, sentiva di essere arrivato un punto fermo.

Da lì il tentativo, inizialmente previsto come romanzo singolo, di una storia noir e oscura ambientata però in un Paese mediterraneo e solare come l’Italia. Dopo il successo del primo romanzo, Il sangue dei martiri, portato in Italia da Fanucci nel 2006 (A Season for the Dead, 2003), Hewson decise di proseguire la serie, aggiungendo alcune figure di contorno diventate poi molto importanti (Gianni Peroni, Leo Falcone e Teresa Lupo) e finendo con lo sfornare ben nove titoli, oltre a un racconto e un romanzo dedicato alla figura della patologa Teresa Lupo.
I misteri del passato venne pubblicato nel 2009 con il titolo originale di The Blue Demon, andiamo a scoprire di cosa tratta.

Per il sovrintendente della polizia Nic Costa è arrivato il momento di indagare nel passato, suo e dell’Italia tutta, e proprio in occasione di un’importante riunione che intende, al contrario, occuparsi del futuro. A Roma è infatti in programma, al Palazzo del Quirinale, una riunione del G8 e l’assassinio di un politico di media importanza getta in agitazione tutta la città, anche per via del misterioso rituale che ha accompagnato la morte dell’uomo, ucciso da qualcuno che vestiva i panni di un antico demone della tradizione etrusca.

Nic Costa viene chiamato, insieme a Falcone, al Quirinale per parlare direttamente con il Presidente, Dario Sordi, e alcuni uomini della sicurezza. Si giunge presto al convincimento che il politico sia stato sequestrato e quindi ucciso nel tentativo di carpire informazioni preziose sul G8, il tutto a opera di un gruppo di terroristi che si credeva scomparso da tempo e che è guidato da un professore specializzato in storia etrusca, Andrea Petrakis.

Per comprendere il presente e prevedere il futuro bisogna studiare il passato e Costa deve tornare indietro di vent’anni, ad altri morti e rapimenti eseguiti da quei terroristi, e nel farlo scoprirà anche qualcosa su se stesso e sulla figura di suo padre…

David Hewson ha esplicitamente “usato” I misteri del passato per creare maggiore background al suo personaggio, andando ad accumulare qualche particolare in più sulla figura del padre di Nic Costa, morto ne Il sangue dei martiri, e nel farlo l’autore ci offre uno sguardo diverso dal solito su un momento chiave della storia italiana, ovvero gli Anni di Piombo.

Non è mai semplice per un lettore italiano confrontarsi con l’Italia creata su carta da scrittori stranieri, e alcune volte ambienti e personaggi narrati da Hewson hanno fatto storcere il naso proprio per il suo “sguardo straniero” ma, se riusciamo ad abbattere qualche resistenza, è sempre interessante “leggere” di noi, della nostra storia, delle nostre città e avvenimenti visti da altra prospettiva.

I misteri del passato – David Hewson

I misteri del passato – David Hewson:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno