Zeitgeist, romanzo thriller di Francesco Salvi, è appena uscito per i tipi di Rizzoli. Personaggio principale del libro è un attore che viene scelto da Mel Gibson per interpretare il ruolo del centurione romano che incalza Gesù Cristo sulla Via Crucis nel kolossal “The Passion”. E’ un’ottima occasione per il protagonista, che tuttavia ha pensieri solo per una campionessa di pattinaggio ungherese di nome Enikö, e per incontrarla dopo l’ennesimo litigio accetta l’invito a una festa vip del teatro Sistina. La donna al party non c’è; c’è invece l’inaffidabile regista Ed Tremamondo, da tutti creduto Budapest per lavoro, che lo convince a prendere parte a un film che non decollerà mai. Caduto nella trappola di un sedicente conte con un diabolico passato da SS e un ex agente della CIA in cerca di vendetta, l’attore sarà costretto a condividere ogni genere di orrore.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: