Traccia fantasmaIn uscita per Garzanti con traduzione di Vito Ogro vi segnaliamo oggi il nuovo romanzo di Lynda La Plante: Traccia fantasma. Si tratta del settimo capitolo della serie di Anna Travis, dopo il precedente Profiler, e in questa storia vediamo la protagonista finalmente chiamata a dimostrare quanto vale dopo la promozione a ispettore capo, con annessa direzione di squadra tutta sua. Il caso con cui deve confrontarmi però è veramente difficile: un assassinio senza cadavere. Alan Rawlins, trentenne senza troppi grilli per la testa, è introvabile da settimane. Il padre pensa che gli debba essere capitato qualcosa: Alan non sarebbe sparito così, senza dir nulla. Ma per Anna, pur se l’istinto suggerisce che l’uomo ha ragione, non c’è nessun indizio su cui lavorare. Forse solo Tina, la fidanzata di Alan, può dare qualche indicazione utile alle indagini.
La donna però non pare tanto interessata a ritrovarlo e collabora poco. Nell’appartamento di Alan, si scoprono intanto tracce di sangue sulla moquette: per Anna la strada è giusta, ma è da battere in fretta. Il sovrintendente Langton l’ha detto chiaramente: senza un corpo non c’è caso. Forse è un tentativo di proteggerla dall’inutile appigliarsi a una traccia fantasma, ma lei, dopo la storia finita, non vuole più dipendere da lui. Mettendo a rischio non solo la sua stessa carriera, ma anche la propria vita, si butterà comunque a capofitto nell’indagine, convinta che Alan non è quello che sembra e che la verità sarà diversa da quella che tutti credono.

Bloodline è uscito nel 2012 e si è confermato più o meno sullo stesso buon livello di gradimento da parte dei lettori inglesi della serie (intanto arrivata all’episodio numero otto, con Backlash): se avete già letto qualche romanzo con protagonista Anna Travis, avete ora l’occasione di tenervi al passo con le sue avventure. Se questo dovesse essere il primo contatto con i romanzi di Lynda La Plante, invece, vi consigliamo di provare con qualcuno dei precedenti, così da rispettare la continuità temporale della serie.

Traccia fantasma, di Lynda La Plante: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: