Quella notte alla Diaz è un graphic novel dal tratto duro come i fatti che narra, la testimonianza diretta dell’autore sull’assalto delle forze di polizia alla scuola Diaz di Genova durante il G8 del luglio 2001. Christian Mirra, quella notte dormiva nella scuola Diaz quando subì la polizia fece irruzione. Fu picchiato e, dopo il ricovero in ospedale, piantonato fino a che il gip non invalidò il suo arresto. Il graphic novel è diviso in tre parti: la prima, “Verso Genova”, che narra della manifestazione e del clima di tensione di quei giorni; la seconda, “Notte cilena”, racconta l’assalto della polizia, il disperato tentativo di fuga, il pestaggio e il trasporto in ospedale; la terza e ultima parte infine, “L’ospedale”, riporta del ricovero al Villa Scassi di Genova, le sofferenze fisiche e psicologiche, gli abusi subiti da parte di alcuni poliziotti e la solidarietà di altri, fino all’ordine di rilascio.

Quella notte alla Diaz, di Christian Mirra: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: