Edgar Allan Poe AwardsBasta un’occhiata distratta all’albo storico dei vari vincitori degli Edgar Allan Poe Awards, solitamente abbreviati con Edgars, per rendersi conto che questo riconoscimento, se mai ci fosse stato qualche dubbio, è da più di cinquant’anni il migliore termometro dello stato di salute del mystery, giallo, poliziesco, thriller, spy-story e vari altri sottogeneri che formano la galassia narrativa che più amiamo qui a Thriller Café.

E come ogni anno, ecco che diventiamo sempre più curiosi man mano che si avvicina la fatidica data della premiazione, il 29 aprile, e ora all’attesa si aggiunge l’annuncio delle nomination nelle varie categorie: alcuni fra voi avranno già letto parecchi dei testi nominati e avranno quindi dei nomi per i quali fare il tifo, senza contare che anche solo una nomination può spingere qualche casa editrice a tradurre e pubblicare determinate opere anche in Italia.

Grande attenzione, come di consueto, per la categoria Miglior Romanzo, nella quale spuntano parecchi nomi noti e due autori molto amati anche qui da noi come Stephen King e Ian Rankin e, senza sbilanciarci più di tanto, c’è da ammettere che L’ombra dei peccatori di Rankin è opera di gran livello che potrebbe portarlo a bissare la vittoria del 2004 (ottenuta con Casi sepolti):

This Dark Road to MercyWiley Cash
WolfMo Hayder
Mr. MercedesStephen King
The Final SilenceStuart Neville
Saints of the Shadow BibleIan Rankin
CoptownKarin Slaughter

Altra categoria di forte interesse è quella del Best First Novel, ovvero il miglior esordio per uno scrittore statunitense, settore nel quale si è sempre certi di trovare delle opere di grande valore. Da sottolineare, sopra a ogni considerazione di gusto personale, l’ottima annata di Minotaur Books che piazza ben tre suoi titoli nel gruppo di sei (Dahl, McKenzie e Weaver):

Dry Bones in the ValleyTom Bouman
Invisible CityJulia Dahl
The Life We BuryAllen Eskens
Bad CountryC.B. McKenzie
Shovel ReadyAdam Sternbergh
Murder at the BrightwellAshley Weaver

Ovviamente ogni categoria è ben degna di attenzione, ma proporvi tutte le nomination qui di seguito non sarebbe altro che un lavoro di copia e incolla poco produttivo: qui a Thriller Café teniamo d’occhio con particolare curiosità sia il gruppo di Best Fact Crime che quello di Best Critical/Biographical perché sono importanti fonti di “attrezzi del mestiere”, opere che ci permettono di migliorare la conoscenza del nostro genere preferito, ma ognuno fra voi, così come avrà il suo autore preferito, troverà anche la categoria più adatta ai suoi gusti.

In attesa di risentirci dopo il 29 aprile per discutere delle premiazioni, vi rimandiamo all’elenco completo delle nomination, consultabile online sul sito ufficiale degli Edgar Allan Poe Awards.

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 593 articoli: