Niceville, di Carsten StroudRomanzo che ha visto aste per i diritti scatenarsi in tutta Europa, molto pubblicizzato e molto dibattutto, Niceville di Carsten Stroud è la segnalazione odierna al ThrillerCafé.
Si tratta del primo volume di una trilogia dedicata al Male (si noti come Niceville contiene la parola Evil, male) che proseguirà con The Homecoming e The Departure.
La pubblicazione del romanzo è stato accompagnata in Italia da un gran battage pubblicitario e in questi giorni intercorsi tra l’uscita in libreria e oggi ho cercato di capire se si tratti effettivamente di un bel libro o di un’opera molto pompata ma di valore non eccelso. In realtà non l’ho compreso. I lettori italiani per ora non hanno espresso giudizi lusinghieri (tutt’altro a dire il vero) e sono stati molto più critici di quelli americani (1.7 su IBS contro 3.13 su Goodreads, le medie voto). D’altra parte recensori affidabili come quelli di Liberidiscrivere hanno sottolineato una buonissima scrittura che mitiga la trama con dei punti oscuri.
Nel dubbio, ho deciso di segnalare lo stesso questo thriller e darvi un po’ di elementi per giudicare.
La trama, intanto, è questa:

Benvenuti a Niceville. una piccola cittadina del Sud degli Stati Uniti, circondata dal verde delle colline, popolata di alberi e di antiche ville coloniali… E abitata dal male. Nelle sue strade deserte, illuminate dalla luce seppiata del pomeriggio che inonda prati perfettamente curati, da anni ormai troppa gente sparisce nel nulla. Come Rainey Teague, di appena dieci anni, che la madre aspetta invano di veder spuntare lungo il vialetto di casa, strascicando i piedi come ogni giorno dopo la scuola. Quando scatta l’allarme della sua scomparsa, la polizia si mobilita in massa, anche se non c’è nessun indizio da seguire. O quasi. Perché a Niceville ogni famiglia nasconde un segreto. La scomparsa di Rainey è soltanto il primo anello di una catena di avvenimenti che nel giro di sole trentasei ore travolgeranno la vita di molte persone. Soprattutto quella di Nick Kavanaugh, un poliziotto con un lato oscuro, e di sua moglie Kate, appartenente a una delle più antiche famiglie di Niceville. Una realtà agghiacciante sta per riemergere, e nessuno può far nulla per impedirlo. Perché a Niceville niente rimane sepolto per sempre.

Su Il Libraio trovate un’anteprima sfogliabile e se volete conoscere meglio l’autore vi segnalo questa intervista di Alessandra Buccheri a Carsten Stroud.

Prima di lasciarvi, vi do anche il booktrailer. Credo con questo sia tutto: decidete voi…

Niceville, di Carsten Stroud: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: