L’ispettore Morse e le morti di Jericho ecco il nuovo titolo dell’atteso ritorno in libreria di Colin Dexter, i cui romanzi ormai introvabili stanno fortunatamente venendo ripubblicati da Sellerio. Quinto episodio della serie dell’ispettore Morse (titolo originale The Dead of Jericho; prima edizione Gialli Mondadori 2576 come I morti di Jericho), questo libro fruttò al suo autore nel 1981 un prestigioso Silver Dagger Award, replicando quello di due anni prima per Service of All the Dead (a questi seguiranno poi due Gold Dagger e un meritatissmo Cartier Diamond Dagger alla carriera nel 1997).
La storia vede Morse incontrare a un ricevimento un’avvenente signora, chiaramente disponibile. Un’occasione che in molti avrebbero colto al volo, ma che l’ispettore, per indolenza e pessimismo, lascia svanire. Sei mesi dopo, però, trovandosi per caso nel quartiere di Jericho a nord di Oxford, scopre che la donna è morta, apparentemente suicida. Ma si è davvero tolta la vita? Morse non s’accontenta di quanto sembra e comincia a indagarare battendo a tappeto tutte le persone che hanno avuto a che fare con Anne Scott: amanti, alunni, i frequentatori del circolo di lettura, le signore di quello di bridge, i vicini. E a mano a mano che fa domande, scopre che erano in tanti ad avere un buon movente per uccidere una donna che pareva in realtà così amabile…

Su Colin Dexter non credo ci sia molto da dover aggiungere e se amate il giallo classico di sicuro saprete già che questo libro vale la pena che lo leggiate. Vi lascio allora con una citazione:

Bevo sempre all’ora di pranzo. Aiuta la mia immaginazione.

Con il vostro locale thriller preferito ci sta come l’oliva nel Martini!

L’ispettore Morse e le morti di Jericho, di Colin Dexter: acquistalo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: