La Legal Drama Society ha organizzato un concorso nazionale di narrativa giudiziaria inedita, dedicato a romanzi e racconti, e la cosa non può certo passare inosservata, sia perché è il primo di questo genere, sia per la collaborazione con importanti editori: Colorado, Giuffrè e Kowalski. Vi riporto gli aspetti fondamentali del bando, invitandovi a visitare il sito dell’associazione per la versione completa.
Si concorre con racconti o romanzi inediti (a tema legal e processuale, anche storici o con ambientazione storica). Possono partecipare:

avvocati, praticanti legali, magistrati anche onorari e in pensione, notai, cronisti giudiziari, cancellieri, studiosi universitari in materie giuridiche (dottorandi, assegnisti, borsisti, ricercatori e professori), investigatori privati, periti giudiziari,
medici legali, consulenti tecnici, esponenti delle Forze dell’Ordine, dottori commercialisti, consulenti del lavoro e giuristi d’impresa.

Sono ammessi, ma solo “di contorno”, aspetti investigativi-noir-hard boiled; il cuore dell’opera deve essere, comunque, legal.
Racconti di massimo 60 pagine, intendendo come “pagina” un foglio/cartella contenente 2.000 caratteri spazi.
La Giuria, entro la fine del 2009, designerà il vincitore del concorso per il miglior racconto e il vincitore del concorso per il miglior romanzo di genere legal thriller, sempre che ce ne siano di validi.
Il premio per gli Autori del miglior racconto e del miglior legal thriller consiste in un omaggio di libri, una targa e una pregiata ed esclusiva penna a sfera Montblanc recante l’incisione delle iniziali della Legal Drama Society.
La giuria può prevedere menzioni e premi speciali per opere che si siano particolarmente distinte.
Gli editori e le case di produzione in seno alla giuria della Legal Drama Society (Giuffrè Editore, per la parte più saggistica/letteraria e i racconti, Kowalski Editore per l’ambito dei legal thriller e Colorado per quanto riguarda la traduzione degli scritti in fiction, sceneggiature o film) si riservano
di contattare gli Autori dei contributi migliori al fine di vagliare, insieme a loro, le condizioni e la possibilità di pubblicare, in una raccolta, i racconti ritenuti migliori e, nelle collane editoriali ritenute più opportune, le opere considerate meritevoli di pubblicazione, o al fine di adattare la trama dell’Opera o del racconto in fiction/film/serie televisive.
L’Autore, partecipando al concorso, conferisce ai due editori e alla casa di produzione la prelazione nel diritto di pubblicare l’opera nel caso l’editore la ritenesse meritevole di pubblicazione; tale diritto vale per il periodo di sei mesi dalla comunicazione degli esiti del concorso.
Per i soci supporter e ordinari della Legal Drama Society, la partecipazione al concorso letterario è gratuita. Il costo di partecipazione al concorso per i non associati e i simpatizzanti della Legal Drama Society, volto a coprire le spese per l’attività di accurata lettura da parte degli editor, è fissato in 25 Euro sia per i racconti sia per i legal thriller. Ciascun Autore può
partecipare soltanto con un racconto o un thriller.

Scadenza: 30 giugno per i racconti, 15 settembre per i romanzi.

Ti è piaciuto l'articolo? Iscriviti alla newsletter

Inserisci la tua email e riceverai comodamente tutti i nostri aggiornamenti con le novità, le anticipazioni e molto altro.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1650 articoli: