La confraternita delle ossa di Paolo RoversiLa sempre infaticabile e attiva Marsilio pubblica nella collana Farfalle La confraternita delle ossa, nuovo romanzo di Paolo Roversi avente come protagonista il suo personaggio più conosciuto dai lettori, il giornalista e hacker Enrico Radeschi.
Si tratta di una occasione ben particolare per lo scrittore mantovano che festeggia in contemporanea alcuni traguardi molto importanti: Enrico Radeschi mancava in libreria dal 2009 e arriva ora al quarto libro della sua serie e decimo volume della produzione dell’autore, il tutto nel 2016 che è anche il decennale del suo personaggi, visto che il primo romanzo venne pubblicato proprio nel 2006.

Nato a Suzzara nel 1975, dopo una laurea in Storia Contemporanea Paolo Roversi si è dedicato con intensità e passione alla scrittura, sfornando una serie di pubblicazioni di vario tipo, da opere dedicate alla città di Mantova a saggi e romanzi dedicati a Charles Bukowski, del quale ha compilato anche la prima biografia italiana, realizzata in collaborazione con Fernanda Pivano.

Giornalista e collaboratore di varie testate, fra cui Rolling Stone, Diario e Corriere della Sera, Paolo Roversi si è sempre interessato al genere noir non solo attraverso la scrittura ma anche tramite l’organizzazione di premi, festival e la direzione di un sito interamente dedicato a questo genere letterario, MilanoNera.

Enrico Radeschi torna quindi dopo sette anni e lo fa con una scelta adatta a soddisfare sia i fan che già lo conoscono e amano che i lettori che non lo hanno mai incontrato prima: La confraternita delle ossa è infatti un prequel ambientato nel 2002, che segue l’arrivo a Milano e i primi passi di questo giornalista, ne racconta la storia e le particolarità e introduce alcuni personaggi che torneranno negli altri romanzi.

Milano, 2002. Ne La confraternita delle ossa incontriamo un Enrico Radeschi è da poco arrivato in città e cerca di costruirsi una carriera da giornalista, potendo contar anche sulle sue abilità da hacker. E l’occasione d’oro gli viene fornita da un omicidio clamoroso: un avvocato molto noto viene ucciso alla luce del sole nella centralissima piazza Mercanti e l’unico indizio di una certa rilevanza è uno strano simbolo che la vittima riesce a tracciare con il suo sangue prima di morire.

Radeschi si ritroverà quindi a indagare su questo importante caso affiancandosi al burbero vicequestore Loris Sebastiani, seguendo una traccia che porta a una misteriosa confraternita segreta ispirata a san Carlo Borromeo, un gruppo di persone intenzionato a ristabilire l’ordine morale in una società contemporanea che vedono come irrimediabilmente corrotta.
Si accumulano gli omicidi e i fatti anomali, compreso lo schianto di un aereo contro il Pirellone, mentre la città è disturbata anche dai macabri atti di una donna, soprannominata la Mantide, che affascina e quini assassina dei giovani ragazzi, nascondendone i cadaveri.

Difficile identificare la donna così come penetrare nei segreti della confraternita: il segreto potrebbe nascondersi fra i sotterranei del Duomo e la cripta di un’altra chiesa meneghina: riusciranno Radeschi e Sebastiani a interrompere la catena dei delitti?

Compra su Amazon

La confraternita delle ossa (La serie di Radeschi Vol. 1)
998 Recensioni

Articolo protocollato da Redazione

All'account redazione sono assegnati gli articoli scritti da collaboratori occasionali del sito: poche apparizioni, ma stessa qualità degli altri.

Redazione ha scritto 579 articoli: