il-sepolcro-segreto-berry-steveEdito nel 2012 in America, è da poco uscito anche da noi il nuovo romanzo di Steve Berry, Il sepolcro segreto (The Columbus Affair), pubblicato da Nord con traduzione di Paolo Scopacasa.
Si tratta di un romanzo non appartenente alla serie di Cotton Malone, il cui episodio più recente arrivato in Italia è per ora Il sigillo dei traditori (2012), in attesa che sia tradotto il nuovo The King’s Deception, volume numero otto della saga. Con questo libro, quindi, Berry ha momentaneamente accantonato l’ex membro del Justice Department che l’ha reso famoso in tutto il mondo per scrivere una storia che affonda le radici addirittura nel 1504, in Giamaica, quando Cristoforo Colombo elegge l’isola a nascondiglio perfetto per celare al mondo intero il tesoro che gli è stato affidato…
I riflettori si accendono poi sulla Florida di oggi: Tom Sagan negli ultimi otto anni, dopo una falsa accusa di plagio, ha perso tutto: lavoro, premio Pulitzer, e anche la moglie. Ma quando crede di aver già toccato il fondo, ecco che sua figlia viene rapita. In riscatto gli viene chiesto un oggetto che la sua famiglia possiede da secoli, e che è stato seppellito assieme a suo padre. Tom non ha altra scelta, ma quando si ritrova tra le mani il reperto anelato dai rapitori comprendere di non poterlo consegnare. Perché è solo il primo indizio per scoprire un segreto millenario, che potrebbe cambiare la Storia. Un segreto il cui ultimo depositario è stato Cristoforo Colombo…

Non osannato in America come il caso editoriale del secolo ma comunque in grado di attrarre un più che discreto riscontro sia in termini di vendite che di gradimento dei lettori, Il sepolcro segreto è un libro sicuramente adatto a chi in un thriller apprezza la commistione di fatti storici e fiction. Se rientrate nella categoria, non mancate di provare a sfogliarlo.

Il sepolcro segreto, di Steve Berry: lo trovi su IBS

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: