happy-nation-marklundHappy Nation è il titolo del nuovo romanzo di Liza Marklund in uscita questo luglio per i tipi di Marsilio. Si tratta del decimo libro della scrittrice svedese con protagonista Annika Bengtzon (il precedente è Linea di confine) e questa volta la giovane giornalista d’assalto ha per le mani l’omicidio di un importante ex politico. Ingemar Lerberg viene ritrovato nel proprio letto brutalmente seviziato, mentre Nora, la giovane e bella moglie, è sparita nel nulla. L’accaduto ovviamente scuote Stoccolma: perché tanta crudeltà contro un uomo all’apparenza perbene? E che fine ha fatto Nora?
Alla Stampa della Sera Annika viene scelta per seguire la vicenda, mentre il caporedattore Anders Schyman è alle prese con aspre polemiche su un documentario che aveva girato ben diciotto anni prima e che gli aveva fatto vincere il Gran Premio per il giornalismo.
Non è solo però il caso Lerberg ad affollare i pensieri di Annika: da poco vice con Jimmy Hallenius, segretario di stato al ministero della giustizia, e i rispettivi figli, e non è cosa facile. Thomas, il suo ex marito, non riesce ad accettarlo: è arrabbiato e abbandonato. E i figli di Jimmy non l’accettano, soprattutto Serena.
Pur alle prese con tanti interrogativi personali, però, Annika si getterà comunque sulla storia e dalle sue ricerche verrà fuori poco alla volta che quella di Solsidan, l’esclusivo quartiere in cui viveva Lerberg, è solo all’apparenza una comunità perfetta. Dietro l’apparenza liscia e dorata, in realtà c’è tanto torbido che ribolle…

Happy Nation sarà disponibile all’acquisto, in formato cartaceo e digitale, a partire dal 9 luglio. Se avete seguito finora la serie Bengtzon di Liza Marklund non mancate di aggiungere anche questo titolo alla vostra libreria.

Compra su Amazon

Sconto di 8,50 EUR

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1647 articoli: