gialli-mobili-2Gialli Mobili: indagine su un genere al di sopra di ogni sospetto è il titolo di una un progetto inserito nella rassegna Ottobre. Piovono libri e che prevede due serate dedicate al giallo presso il 7° reparto Mobile di Bologna , Via Paolo Bovi Campeggi 25, stasera 28 ottobre e giovedì 30 ottobre.
Per chi fosse interessato, riporto il comunicato stampa gentilmente inviatomi da Matteo Bortolotti:

Gialli Mobili, indagine su un genere al di sopra di ogni sospetto
Due dialoghi in caserma con i protagonisti del poliziesco italiano, il 28 e il 30 ottobre alle 21.00 al 7° reparto Mobile di Bologna , Via Paolo Bovi Campeggi 25
e
due serate dedicate a Polizia e Cinema nell’ambito del festival Le Parole dello schermo
il 28 e il 30 ottobre, al Cinema Lumière, Via Azzo Gardino 65/b

Inaugura martedì 28 ottobre alle 21.00, nei locali del 7° Reparto Mobile, la seconda edizione di Gialli Mobili. Indagine su un genere al di sopra di ogni sospetto, quattro incontri dedicati ai protagonisti del poliziesco italiano a cura di Matteo Bortolotti. Il progetto, inserito nell’ambito della rassegna Ottobre piovono libri, è promosso dal Settore Cultura e Rapporti con l’Università del Comune di Bologna, dal 7° Reparto Mobile della Polizia di Stato di Bologna e da quest’anno, dalla Cineteca di Bologna che ospita due serate al Cinema Lumière nell’ambito del festival Le Parole dello schermo. Gialli Mobilil è organizzato da Story First srl con la collaborazione dell’Associazione Scrittori di Bologna.

Dopo il successo che l’iniziativa ha avuto nella sua prima edizione, Gialli Mobili ritorna con una formula ancora più attenta all’esplorazione del genere e delle sue declinazioni. Un’occasione di confronto tra il mondo della Polizia e quello della narrativa. Non semplici presentazioni letterarie, ma piccole conferenze-dialogo tra scrittori sul tema del giallo, proprio nei luoghi dove i veri gialli vengono risolti. E da quest’anno, anche due proiezioni-dibattito in Cineteca.

L’iniziativa nasce dal desiderio di costruire un punto d’incontro tra la Polizia e i cittadini su un territorio comune diverso dalla strada: la narrazione. La caserma di Via Bovi Campeggi aprirà le sue porte a tutti coloro che vorranno partecipare a questi incontri: un dialogo tra cittadini, Polizia, scrittori, giornalisti e letterati che assume un valore che va al di là della discussione di un genere.

A coordinare tutti gli appuntamenti lo stesso curatore della rassegna, lo scrittore bolognese Matteo Bortolotti, autore di Questo è il mio sangue (Mondadori, 2005) e fra gli sceneggiatori della serie TV L’ispettore Coliandro, che da tempo si occupa di adattamenti per il cinema e di rapporti tra fra le diverse “narrative di genere”. Bortolotti ha elaborato per Gialli Mobili una formula inedita in cui scrittori e studiosi si confronteranno sui temi del giallo per scoprire i meccanismi dell’indagine investigativa e di quella letteraria. Quest’anno l’evento sarà diviso in quattro incontri: due incontri in caserma assieme a personaggi televisivi come Massimo Picozzi e Luciano Garofano, a ingresso gratuito, e due serate cinematografiche studiate assieme a Cristiano Governa, dedicate al giallo adattato in film, ospitate al Cinema Lumière della Cineteca durante Le parole dello schermo.

Programma

In CASERMA:

28 ottobre, ore 21
Il Giallo del Serial Killer e di chi gli dà la caccia.
Come affronta un poliziotto la sfida per catturare un brutale assassino? Cosa pensa? E come agisce un maniaco criminale?
Un dialogo con Massimo Picozzi (psicologo e autore/conduttore TV), Cristiano Governa (scrittore e giornalista), Andrea Cotti (scrittore e sceneggiatore), Carmelo Pecora (responsabile del Gabinetto della Polizia Scientifica di Forlì e scrittore). Un’esplorazione NELLA TESTA del BENE e del MALE.

30 ottobre, ore 21
Il Giallo diviso per due.
Che differenza c’è fra Polizia e Carabinieri? Quali sono i loro metodi d’indagine? Esiste davvero rivalità fra “cugini”? Un viaggio appassionante in un incontro/scontro fra professionisti dell’indagine con Luciano Garofano (Tenente Colonnello dell’Arma dei Carabinieri, R.I.S.), Silio Bozzi (Vice-Questore di Ancona) e Alessandro Cannevale (scrittore e magistrato). Un vero e proprio match all’ultima traccia ematica. POLIZIA vs. CARABINIERI.

In CINETECA:

13 novembre, ore 20.00
La morte corre sul fiume, di C. Laughton presentato da Cristiano Governa e Matteo Bortolotti.

19 novembre, ore 22.30
Un maledetto imbroglio, di P. Germi presentato da Cristiano Governa e Matteo Bortolotti.

Pellicole rare, adattamenti meravigliosi da altrettanto splendide opere letterarie, come The Nigh of the Hunter di Davis Grubb e Quer pasticciaccio brutto de via Merulana di Carlo Emilio Gadda.

Info
051 204709-051 6485111
www.comune.bologna.it/cultura/

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: