Torna anche nel  2020 il festival letterario Treviso Giallo.

L’edizione 2019 si è tenuta ad aprile presso il Palazzo dei Trecento a Treviso, con il patrocinio del MiBAC, della Regione del Veneto, del Comune di Treviso, dell’Università Ca’ Foscari Venezia, dell’Università IULM, dell’Università di Trieste, dell’Università dell’Aquila e dell’Università di Udine, ed è stata caratterizzata, grazie al comitato scientifico che la presiedeva (presidente il prof. emerito Elvio Guagnini dell’Università di Trieste), dal peculiare taglio scientifico che l’ha distinta a livello nazionale ed europeo, e dalla collaborazione con diverse università.

L’intento del festival, che nel 2020 si terrà nei giorni 20, 21 e 22 marzo, infatti è quello di valorizzare e approfondire, attraverso tavole rotonde e presentazioni di libri, con un approccio teorico che abbraccia unitariamente più discipline, un genere letterario nelle sue declinazioni peculiari, ossia il romanzo giallo e noir. Settori che hanno visto in passato anche gli apporti, in termini di riflessione e analisi socio-politiche, di grandi autori come Sciascia, e da ultimi anche Valerio Magrelli e Claudio Magris, quest’ultimo ha, tra l’altro, recentemente ha asserito sulla stampa che “Forse nessun libro è una cartina di tornasole di un’epoca come un romanzo di crimini e di spie”.

La seconda edizione avrà luogo sempre presso il Palazzo dei Trecento nel cuore del centro storico di Treviso, e vedrà anche il coinvolgimento del teatro Stabile del Veneto, dello storico Cinema Edera e della musica, con un concerto a tema tenuto al pianoforte dal maestro di sala del Gran Teatro La Fenice di Venezia.

Sarà poi allestita presso la Sala dei Trecento una mostra di rilevanza nazionale.

Sicuramente manca ancora del tempo all’appuntamento, ma vi suggeriamo di iniziare a mettere un segnaposto in agenda.

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1648 articoli: