Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi - Francesco Recami

Le case di ringhiera di Milano nascondono molte più cose di quante se ne pensa, e Francesco Recami torna a raccontare una storia degli inquilini già protagonisti della serie, appunto, della casa di ringhiera.

Questa volta i nostri eroi si preparano a mettere a segno un colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi, e come ogni banda che si rispetti si daranno un nome di battaglia che li rende perfettamente anonimi: il Solista del mitra, Il Piero, Faccia d’Angelo, La Miciona, La Piccerella, Il René, La Mantide. Certo, se non fosse per il fatto che si conoscono tutti da anni e vivono nello stesso stabile.

I Frigoriferi Milanesi sono in realtà un enorme caveau pieno – si dice – di leggendarie ricchezze, e ognuno degli inquilini ha un buon motivo per partecipare e svoltare così, una volta per tutte, la propria vita. Ma i colpi non vanno mai come dovrebbero, e tra imprevisti criminali e quotidianità pettegola da condominio Francesco Recami racconta una storia noir tra crimine e varia umanità.

Nonostante l’autore sia toscano, c’è tanta milanesità in questo romanzo ironico e leggero che però non sfugge a una certa dose di malinconia per una città – intesa più come luogo dello spirito che metropoli reale – in via di sparizione.

Innanzi tutto va detto che i Magazzini Refrigeranti e del Ghiaccio Artificiale Gondrand Mangili sono un luogo storico realmente esistente in zona Porta Vittoria, splendido edificio liberty nato a fine 800 come fabbrica del ghiaccio, necessario quando nelle case si doveva conservare il cibo ma non esistevano ancora i frigoriferi: andato in disuso verso la metà del ‘900, è stato recuperato come spazio espositivo e caveau per opere d’arte. La scelta di questo luogo in particolare ben rappresenta un romanzo dedicato al tempo che inevitabilmente cambia, spazi che diventano qualcos’altro, vite che vengono sostituite da altre vite e da altre storie.

Milano (quella dei milanesi, non il crogiolo di varie umanità che è diventata) non è facile da capire: è un misto di perbenismo, generosità, dignità, orgoglio, umorismo, e lo coglievano bene autori come I Gufi, o come il grande Enzo Jannacci, ed in effetti “Faceva il palo nella banda dell’ortica” è una delle citazioni riconoscibilissime che Recami inserisce all’inizio del libro, portandoci immediatamente “in quel mondo lì”. Gli inquilini della casa di ringhiera stanno tutti dentro quella sensazione, e il romanzo si snoda nella costruzione del colpo ma ci racconta anche delle vite che cambiano, di quartieri che si gentrificano, di nuove persone che arrivano portando un cambiamento più subito che voluto. Il tono però del romanzo è ironico, affettuoso anche quando si scoprono le miserie più che le nobiltà dei personaggi talmente realistici nelle loro quotidianità raccontate che potrebbero essere nostri vicini di casa: ma se ognuno dei componenti di questa improbabile banda ha un suo personale motivo per partecipare, Recami ci riserva un colpo di scena finale che ci fa ripensare a tutto il romanzo con occhi diversi e a interrogarci sulle vite dei protagonisti, sui loro destini futuri e a chiederci se, negli appartamenti della casa di ringhiera, verranno altri inquilini a raccontarci un’altra storia.

Ironico, leggero e divertente, un noir anomalo che scivola via piacevolmente con una punta di malinconia.

Francesco Recami (Firenze, 1956), è autore delle storie della Casa di ringhiera – La casa di ringhiera (2011), Gli scheletri nell’armadio (2012), Il segreto di Angela (2013), Il caso Kakoiannis-Sforza (2014), L’uomo con la valigia (2015), Morte di un ex tappezziere (2016), Sei storie della casa di ringhiera (2017), Il diario segreto del cuore (2018), La verità su Amedeo Consonni (2019), Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi (2023) . Sempre per Sellerio ha pubblicato diversi altri romanzi.

Compra su Amazon

Sconto di 0,75 EUR
Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi
261 Recensioni
Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi
  • Recami, Francesco (Autore)

Articolo protocollato da Marina Belli

Lettrice accanita, appassionata di rugby e musica, preferisco – salvo rare eccezioni – la compagnia degli animali a quella degli umani. Consumatrice di serie TV crime e Sci Fy, scrittrice fallita di romanzi rosa per eccesso di cinismo e omicidi. Cittadina per necessità, aspiro a una vita semplice in montagna o nelle Highland scozzesi (a condizione che ci sia una buona connessione).

Marina Belli ha scritto 134 articoli:

Libri della serie "Casa di ringhiera"

Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi – Francesco Recami

Colpo grosso ai Frigoriferi Milanesi – Francesco Recami

Le case di ringhiera di Milano nascondono molte più cose di quante se ne pensa, e Francesco Recami torna a raccontare una storia degli inquilini già protagonisti della serie, appunto, della casa di ringhiera. Questa […]

Sei storie della casa di ringhiera – Francesco Recami

Sei storie della casa di ringhiera – Francesco Recami

Sellerio ha dato alle stampe Sei storie della casa di ringhiera, volume che raccoglie i racconti che Francesco Recami ha scritto per varie antologie della casa editrice palermitana pubblicate fra il 2011 e 2014. Quelli […]

Morte di un ex tappezziere – Francesco Recami

Morte di un ex tappezziere – Francesco Recami

Il titolo del nuovo romanzo di Francesco Recami, appena uscito per Sellerio Editore, dovrebbe far suonare un campanello d’allarme agli affezionati lettori dell’autore fiorentino: Morte di un ex tappezziere può infatti significare soltanto una cosa, […]

L’uomo con la valigia – Francesco Recami

L’uomo con la valigia – Francesco Recami

Continua lo splendido rapporto editoriale fra Sellerio e Francesco Recami e lo scrittore fiorentino pubblica con la casa editrice palermitana L’uomo con la valigia, titolo che conferma tutto il potenziale giallo-thriller già espresso in altre […]

Il caso Kakoiannis-Sforza – Francesco Recami

Il caso Kakoiannis-Sforza – Francesco Recami

Il caso Kakoiannis-Sforza è l’ultimo romanzo di Francesco Recami, che torna a pubblicare con Sellerio dopo il successo di Prenditi cura di me. Autore raffinato e amato dalla critica, Recami ha iniziato la sua carriera […]