Oggi al Thriller Café vi parliamo di “Città di polvere”, un romanzo dell’autrice australiana Hayley Scrivenor edito da NN.

Durton è un puntino smarrito nel riarso e desertico outback australiano. Con un vecchio gioco di parole, gli abitanti del posto la chiamano “Dirt Town”, città di polvere: un posto del genere non è una scelta. C’è e basta. Come in tutte le città di provincia, i giorni sembrano assomigliarsi un po’ tutti, fino al giorno in cui la dodicenne Esther Bianchi scompare. A portare le avanti le indagini è Sarah Michaels, una detective lesbica costretta a confrontarsi con un mondo declinato al maschile. Il cadavere della bambina viene ritrovato, e lo svilupparsi della ricerca fa ben presto emergere le crepe che si nascondono al di sotto del velo sottile dell’apparenza. Utilizzando varie voci e diversi punti di vista, tra cui quello della piccola Ronnie, la migliore amica della vittima, l’autrice racconta violenze domestiche e abusi sessuali, che emergono nel corso dell’indagine gettando l’ombra del sospetto su amici e familiari.

L’indagine della detective Michaels svela gli altarini patriarcali della città, in cui gli uomini tendono a chiudere un occhio e a sottomettere le loro mogli, che a loro volta, invece, li amano e li giustificano.

Ognuno, in città, ha i suoi segreti, e prima che l’indagine volga al termine tutti vedranno la luce.

Città di polvere è il romanzo d’esordio di Hayley Scrivenor, ricercatrice in Scrittura creativa presso la Wollongong University ed ex direttrice del Writers Festival locale. Best seller in Australia, prima di essere pubblicato, ha vinto il KYD Unpublished Manuscript Award ed è stato selezionato per il Penguin Literary Prize. Configurato come una contemporanea “Peyton Place”, il romanzo ha come punto di forza la grande abilità stilistica ed espressiva dell’autrice, capace di modulare voci diverse con grande maturità. Personalmente, però, ho trovato il ritmo un po’ statico e non mi sentirei di definirlo avvincente.

Compra su Amazon

Città di polvere
  • Scrivenor, Hayley (Autore)

Articolo protocollato da Gian Mario Mollar

Classe 1982, laureato in filosofia, Gian Mario Mollar è da sempre un lettore onnivoro e appassionato. Collabora con siti e riviste di ambito western e di recente ha pubblicato I misteri del Far West per le Edizioni il Punto d’Incontro. Lavora nell’ambito dei veicoli storici e, quando non legge, pesca o arranca su sentieri di montagna.

Gian Mario Mollar ha scritto 96 articoli: