anime morte - john connollyCome segnalato sul suo ottimo Il blog sull’orlo del mondo dall’amico McNab75, esce finalmente anche in Italia “Anime Morte” (The Unquiet), nuovo episodio della serie che John Connolly ha imperniato sul detective Charlie Parker.
La trama del romanzo è la seguente:

Rebecca Clay ha paura. Un’ombra si è insinuata nella sua vita, la segue, la minaccia, spia ogni sua mossa: è un individuo instabile e pericoloso, un killer di professione, in cerca della flglioletta scomparsa, o di chi potrebbe averne causato la morte. La sua lista degli indiziati comincia e finisce col nome di Daniel Clay. Ma il padre di Rebecca, famoso psichiatra infantile ora al centro di atroci sospetti, sembra svanito a sua volta, e nessuno, Rebecca compresa, ha idea di dove possa trovarsi. È Charlie Parker, detective “maledetto” dall’animo inquieto e dal tragico passato, ad addentrarsi nel groviglio di una doppia indagine che, tra mille ambiguità, conduce fino a Gilead, piccola comunità religiosa sprofondata nel fango del peccato più infame. In un crescendo di orrore, Parker mette insieme i pezzi di una verità che lascia in bocca il sapore forte, indelebile e amaro della sconfitta. Con “Anime morte” John Connolly si conferma un maestro della tensione, capace di scavare con ferocia e compassione nei “luoghi oscuri” di ciascun individuo.

La voglia di leggerlo è tanta, ma, come sottolineava anche Alessandro, 21 euro non sono pochi. Vi farò sapere se prevarranno le ragioni del portafogli o della curiosità. Concludo però dicendomi piuttosto perplesso dal titolo, identico a quello di un romanzo di Ian Rankin. Alla Rizzoli potevano scegliere un po’ meglio…


Anime morte, di John Connolly: compralo su Amazon!

Articolo protocollato da Giuseppe Pastore

Da sempre lettore accanito, Giuseppe Pastore si diletta anche a scrivere e ha pubblicato alcuni racconti su antologie e riviste e ottenuto vittorie e piazzamenti in numerosi concorsi letterari. E' autore (assieme a S. Valbonesi) del saggio "In due si uccide meglio", dedicato ai serial killer in coppia. Dal 2008 gestisce il ThrillerCafé, il locale virtuale dedicato al thriller più noto del web.

Giuseppe Pastore ha scritto 1644 articoli: