Così immobile tra le mie braccia di Mary Higgins Clark e Alafair BurkeA parte un comunque nutrito gruppo di romanzi precedenti, è dal 1991 che Sperling & Kupfer non ci fa mancare, con inappuntabile puntualità, la nostra “dose” annuale di una delle più importanti regine del brivido, Mary Higgins Clark, e anche in questo 2016, con Così immobile tra le mie braccia, i fan della prolifica scrittrice statunitense potranno godersi un suo thriller.

Uscito in originale nel 2015 con il titolo di The Cinderella Murder (e quando leggeremo la trama scopriremo il perché di questa scelta), Così immobile tra le mie braccia è stato scritto insieme a un’altra autrice abituata alle vette delle classifiche di vendita, Alafair Burke, una avvocata penalista con una gande esperienza in processi, che qui in Italia conosciamo in particolare per il suo La ragazza nel parco, pubblicato da Piemme.

Una miscela esplosiva, quindi, che alla ormai enorme esperienza di Mary Higgins Clark aggiunge l’incisività e il grande senso del ritmo della più giovane Alafair Burke.
Quasi impossibile riassumere la biografia di una autrice come la Clark, che da decenni mantiene una prolificità impressionante e non solo ha saputo sfornare decine di romanzi in grado di trasformarsi puntualmente in best-seller, ma ha anche trovato il tempo per dedicarsi a libri per ragazzi, a collaborazioni con cinema e televisione e alla stesura di un libro di memorie, Una luce nella notte, pubblicato da noi sempre a cura di Sperling & Kupfer.
Cerchiamo ora di capire che trama hanno ordito queste due autrici in Così immobile tra le mie braccia.

Laurie Moran è una produttrice televisiva che ama molto la propria professione e che ultimamente è al settimo cielo: la puntata pilota del suo nuovo reality, infatti, ha riscosso grande successo ed è facile prevedere un continuo aumento di ascolti per questo suo programma.
Under Suspicion, questo il nome del progetto, è una serie che si concentra sui cosiddetti cold case, indagini di polizia rimaste irrisolte per anni o decenni e che, tramite nuove tecnologie o testimoni che riescono a essere individuati dopo parecchio tempo, possono finalmente essere risolti.

Il primo episodio, oltre ad aver attirato molto pubblico, ha portato anche alla risoluzione dell’omicidio e quindi Laurie ha tutti i motivi per essere molto soddisfatta. E le prospettive sembrano essere molto buone anche per quel che riguarda la seconda puntata, in preparazione: circa venti anni fa venne ritrovato il cadavere di Susan Dempsey ma la polizia non riuscì a raccogliere prove sufficienti per individuare l’assassino. Susan oltre a essere una studentessa di informatica molto in gamba era anche un’aspirante attrice e il suo corpo privo di vita fu rinvenuto in un parco, privo di una scarpa da ballo, motivo per il quale la stampa nominò subito il caso come Cinderella Murder.

Il cadavere giaceva a poca distanza dalla casa di Frank Parker, un noto regista con il quale Susan aveva fissato un appuntamento per un’audizione: l’uomo fornì alle forze dell’ordine un alibi di ferro e fu impossibile individuare qualche pista valida, lasciando quindi il caso irrisolto.

Ma rimangono aperte molte questioni: la macchina della ragazza fu trovata parcheggiata molto distante da dove si trovava il cadavere, il suo ragazzo dell’epoca non intende parlare degli avvenimenti e non si riuscì a scoprire se Susan fosse arrivata o meno all’audizione. Laurie è intenzionata a confezionare una puntata molto interessante, anche perché il mondo di Hollywood, con i suoi intrighi e misteri, attira sempre molto pubblico. Ben presto però, la produttrice scoprirà che curiosare in certi casi può rivelarsi affare molto, molto pericoloso…

Così immobile tra le mie braccia – Mary Higgins Clark e Alafair Burke

Così immobile tra le mie braccia – Mary Higgins Clark e Alafair Burke:
Scopri il miglior prezzo online su Amazon
con Prime spedizione gratis in 1 giorno